Edge Of Tomorrow. Senza Domani

Tom Cruise e il suo Ieri, Oggi e... Oggi

Cosa dovrei dire se volessi convincere un nerd a vedere il nuovo film di fantascienza con Tom Cruise, Edge of Tomorrow? Senza neppure coinvolgere la trama, gli racconterei di come son ben fatte le sequenze action, perfino il 3d ha ottimi spunti. E poi di quanto siano innovativi i mostri e spaventosi i Mimics. E dei meravigliosi esoscheletri dei soldati, i futuristici ExoSuit. E se dovessi convincere un amico ad accompagnare il nerd al cinema? Gli racconterei i fatti.

INSERT COIN TO CONTINUE - Tratta dal romanzo illustrato di Hiroshi Sakurazaka del 2004, intitolato All You Need Is Kill, la storia è presto detta. Per via di un diverbio con un alto ufficiale, il tenente addetto alla pubbliche relazioni William Cage, interpretato dal Peter Pan del cinema Tom Cruise, è spedito in trincea per contrastare una razza aliena che sta conquistando la Terra ("Il motivo? Non importa!"). Trama che non eccelle di originalità fino a quando la missione si rivelerà un attacco suicida (con tanto di rimandi allo sbarco in Normandia) e il tenente Cage si troverà a rivivere le sue ultime 24 ore in un loop continuo. Come in un videogame, muore e rinasce senza sosta.

DÉJÀ VU - La memoria cinematografica suggerisce subito due titoli con una struttura pressoché uguale, Ricomincio da capo e Source Code. E se avete amato almeno uno dei due, non potete perdervi quest'opera di Doug Liman (The Bourne Identity), dove la verve ironica della pellicola con Bill Murray è qui costantemente richiamata. Se volessi cercare un difetto? Il lieto fine a tutti i costi. Senza domani è il sottotitolo in italiano, seguendo la moda del momento avrei scelto Come se non ci fosse un domani. Vi ho convinti ad andare a vederlo?

Dal 29 maggio al cinema.