Aspettando Milano Film Festival 2008

Dopo la preview di Piazza Duomo, l'estate scorre in attesa dell'appuntamento milanese col cinema internazionale indipendente

Dal 12 al 21 Settembre Milano torna ad essere salotto d'’incontro tra registi, critica e pubblico in occasione del Milano Film Festival. Il MFF di Esterni è stato presentato in Piazza Duomo lo scorso 24 giugno con una maratona dei migliori corti della scorsa edizione, un'anteprima del programma 2008 e abbonamenti per tutti a 10 Euro. Se il motore di tutti i progetti di Esterni è la socializzazione, lo scambio culturale, la città come luogo d'incontro e aggregazione, il MFF è una delle “automobili” meglio riuscite, sia in termini di partecipazione (93.000 presenze nel 2007), sia grazie ai sempre più numerosi film in gara.

CINEMA DI QUALITA' - Un programma davvero ricco attende gli interessati: 3320 film in gara (con un incremento del 50% rispetto al 2007) provenienti da 116 Paesi. Il festival, nato con lo scopo di ricercare e diffondere opere indipendenti, si arricchisce ogni anno con iniziative e rassegne stuzzicanti. I lungometraggi in gara sono accumunati da una spiccata contaminazione tra diverse cinematografie e dall'ottima qualità; i cortometraggi anticipano le selezioni dei più importanti festival mondiali di settore.

NUOVE RASSEGNE  - E quest'anno farà da padrona nel palinsesto del MFF la retrospettiva dedicata a Terry Gilliam: tutta la filmografia, una mostra dei suoi lavori grafici e un focus sull’avventura televisiva dei Monty Python. Tra le rassegne: Gypsi Movies, il cinema gitano sul grande schermo; la seconda edizione di Soundoc, rassegna dedicata ai documentari musicali; Incontri italiani, spazio di confronto sul tema della produzione di corti; ed il Festivalino fatto dai e per i bambini. In crescita anche gli eventi correlati al MFF (dj set, workshop, musica live) e la superficie del "salotto" con l’ingresso del Teatro dal Verme tra le location storiche - sagrato dello Strehler, Piccolo Teatro, Acquario Civico e Parco Sempione.