Andiamo a vedere un libro?

Narrativa e cinema a braccetto: non è una novità. Ecco cosa ci attende nei prossimi mesi

È alle porte una nuova stagione cinematografica riccha di film tratti ed ispirati da romanzi di tutti i tempi e generi. Se da principio il cinema sembrava temere il confronto con la letteratura, e quindi si contavano sulle dita di una mano le trasposizioni filmiche dei romanzi, oggi sembra che si nutra di libri e che dia appuntamento ai lettori dei best seller.

LUNGHE ATTESE – Da quando Twilight, primo dei quattro romanzi di Stephanie Mayer , è diventato un film campione d'incassi in tutto il mondo, la trasposizione filmica di un libro non è più la stessa. L'attesa per New Moon,  il secondo capitolo in uscita nelle sale a novembre, è iniziata dopo l'uscita in dvd di Twilight: budget di produzione triplicati, interesse di attori di spicco (Dakota Fanning e Michael Sheen). Per il maghetto più ricco del pianeta, l'appuntamento al cinema raddoppia per il capitolo finale della sua saga: Harry Potter sbarcherà al cinema con ben due film, I Doni della Morte parte I arriverà a novembre 2010, mentre la Parte II a luglio 2011. Dopo Uomini che odiano le donne, il film tratto dal fortunato e ben scritto thriller del defunto Stieg Larsson, il 25 Settembre toccherà a La ragazza che scherzava con il fuoco, secondo capitolo della trilogia Millennium, che vede protagonisti la sensuale hacker Lisbeth Salander e il giornalista economico Mikael Blomkvist. E si pronostica un altro successo al box office. 

TOLKIEN AGAIN – Attesissima la versione cinematografica del romanzo di Tolkien precedente a Il signore degli anelli: Lo Hobbit, scritto nel 1937, arriverà in versione cinematografica nel 2011, diretto da Guillermo Del Toro e prodotto da Peter Jackson. Michael Mann riporta sullo schermo (dal 18 Dicembre in Italia) il romanzo di Burrogh Nemico Pubblico, biografia di John Dillinger, il gangster americano dichiarato nemico numero 1 dall'FBI durante la Depressione. Nei panni di Johnny D., un mimetico Deep che, per l'occasione, ha sospeso la necessaria bizzarria richiesta dal suo ruolo di Cappellaio Matto nell'Alice nel paese delle meraviglie del genio di Tim Burton in uscita, anche in 3D, la prossima primavera.

CONTROCORRENTE - Paulo Coehlo inverte la tendenza e cerca il cinema per animare le proprie pagine. Vedremo sul grande schermo Undici Minuti e Veronika, diretti da registi diversi. Ma soprattutto si deve allo scrittore brasiliano un bizzarro e divertente esperimento: ha selezionato i contributi audiovisivi che gli sono stati inviati in un concorso web. I premiati andranno a costituire i capitoli del suo romanzo filmico La strega di Portobello.