Agosto al cinema: secondo tempo

Dopo ferragosto il termometro cinematografico torna ad impennarsi: più film in vista di settembre

Girata la boa del ferragosto, con quali pellicole lasciarsi trascinare alla fine del mese, verso le novità del Festival del Cinema di Venezia? Già il 15 ci prende per mano Richard Gere nel thriller Identikit di un delitto, in cui l'ex american gigolò prende atto dell'età che avanza impersonando un agente FBI al calar della pensione che si imbatte in un caso di magia nera.

IL CINEMA NON CI SCARICA - Più articolato il panorama cinematografico dal 22 agosto. Nelle sale arrivano: la commedia Non mi scaricare, che esorcizza la paura di tutti i cuori infranti in vacanza, quell di incontrare la propria ex dolce metà nello stesso villaggio vacanze. Ritorna poi l'accoppiata Fox Mulder - Dana Scully a sei anni di distanza dall'ultimo X File, con un capitolo intitolato appunto X Files. Voglio crederci. Al box office americano è stato travolto dalla furia di Batman - Il cavaliere oscuro, chissà cosa farà in Italia. La trama è stata gelosamente custodita, talmente tanto che forse anche la promozione del film un po' ne ha sofferto.

ALLA VIGILIA DI SETTEMBRE - Ma il vero tripudio filmico, annunciatore di abbondanza cinematografica settembrina, si scatena il 29 agosto. Un documentario sul mare (Deep Water), un horror - fantsy (Doomsday), un thriller con un paio di sex symbol come Ewan McGregor e Hugh Jackman coinvolti in giochi erotici torbidi e omicidi insieme a Michelle Williams (Sex List). E poi c'è il cartoon Kung Fu Panda, dioppiato nell'originale dalla super - mamma Angelina Jolie e da Jack Black. In Italia il suo posto sarà preso dal nostro Fabio Volo. Giunti all'ultimo week end agostano, memori delle nostre vacanze attendiamo le succulente uscite di settembre. Ma intanto, buona visione!