Carnevale e benessere a Pesaro

Maschere, mare e relax

A Pesaro, il Carnevale incontra il benessere più esclusivo

Ha grandi vetrate sul mare. E vive d'acqua e sale. È la spa dell'Hotel Excelsior di Pesaro, posizionata al secondo (e ultimo) piano del corpo laterale dell'esclusivo cinque stelle marchigiano. Un'oasi di benessere luminosa e lussuosa, che fa del candore virtù e della trasparenza filosofia. E che, per, tutto il periodo dell'antichissimo e dolcissimo Carnevale di Fano, propone tre weekend (19-20 febbraio, 26-27 febbraio e 5-6 marzo) all'insegna della remise en forme e dell'allegria.

Una navetta conduce infatti gli ospiti alla vicina cittadina fanese, dove assistere alle sfilate dei carri allegorici, al tradizionale "getto" di caramelle e cioccolatini, all'apparizione del "vulon" (storica maschera caricaturale) e alla musica arabita, suonata dalla banda locale con barattoli di latta. Il prezzo del pacchetto è di 99 Euro a persona, con pernottamento, colazione, cenetta al Bistrò Excelsior, transfer per Fano, degustazione di prodotti tipici carnascialeschi e accesso alla Spa Excelsior, vera chicca dell'albergo.

Una bolla di relax, progettata dal designer d'interni Andrea Fogli con il tecnico supporto di Cristiano Baldoncini, direttore del centro wellness. Uno spazio fuori dai canonici schemi, prezioso di eteree pareti, parquet in legno scuro combinato a marmo o a pietra, grandi chaise longue e fotografie in black e white degli anni Cinquanta. Il tutto avvolto dal profumo dei fiori freschi e dalla luce delle candele. Insomma, un luogo in cui sentirsi sospesi nel bianco e nel blu. Anche mentre ci si gode un trattamento, visto che le cabine volgono lo sguardo alla spiaggia, alla sabbia e alle onde marine. Anzi, è proprio l'elemento liquido uno dei tratti chiave della spa, declinato nella piscina, nella idro-suite (ideale anche per vinoterapia e bagni al cioccolato), nel verticale percorso Kneipp (con rivitalizzanti getti caldi e freddi fino all'altezza dell'anca), aromatiche docce emozionali e doccia Vichy, per teapeutici massaggi acquatici filiformi o nebulizzati.

E il sale? Non manca di certo, posizionato in grandi vasi nell'area dedicata all'haloterapia, per rilassarsi respirando la iodata "aria di mare". Benefica per tutto l'organismo, perché sgonfia, decongestiona, disintossica, migliora la circolazione e rafforza il sistema immunitario. E dopo acqua e sale, arriva il fuoco, sotto forma di caminetto vero e proprio nonché di calore (della sauna finlandese) e di vapore (dell'hammam). Bagno turco che è pure corredato da due stanze per il savonage con savon noir, per impacchi con la naturale argilla marocchina e per massaggi all'olio d'argan.

Correlati:

www.excelsiorpesaro.it