I nomi dei cocktail

Cocktail svelati

Un viaggio alla scoperta dei nomi più bevuti al mondo. Focus su Daiquiri e Piña Colada

Storie, leggende, vicende che legano barman e personaggi storici sul filo del bicchiere. Il nome di un cocktail è portatore di percorsi di senso avvincenti.

GUERRE E SUGGESTIONI - Il Daiquiri o Daiquirì è un cocktail di origini caraibiche a base di rum, succo di lime e zucchero di canna sciolto (sciroppo di zucchero). Già in voga negli USA ai primi del Novecento, le sue origini vengono fatte risalire al 1898, all'epoca della guerra tra Stati Uniti e Spagna, dopo l'affondamento della nave Maine, nel porto dell'Avana. Secondo gli storiografi, un marine sbarcò in un piccolo villaggio nei pressi di Santiago di Cuba, precisamente a Daiquiri. Per placare la sete entrò in una baracca; rifiutandosi di bere rum liscio, lo fece allungare con succo di lime e poi lo corresse ulteriormente con un po' di zucchero. Nacque così il Daiquiri. Un'altra leggenda sposta la sua data di nascita pochi anni più tardi, nel 1905, quando alcuni ingegneri americani impegnati nei lavori in una miniera, lo inventarono e gli diedero il nome della spiaggia cubana Daiquiri, fine e deliziosa quanto l'omonimo cocktail.

DOLCEZZA CARAIBICA - Il Piña Colada è un cocktail molto dolce a base di rum chiaro, latte di cocco e succo d'ananas (o ananas a pezzetti). Alcune testimonianze parlano di bevande a base di ananas e rum, ma senza il latte di cocco, già dagli anni 20. Un riferimento iniziale ad una bevanda chiamata Piña Colada composta da rum, noce di cocco e ananas, si trova nell'edizione del 16 aprile 1950 del New York Times. Un'altra versione riconosce il Piña Colada come bevanda tipica di Porto Rico, paese dove si dice sia stato creato per la prima volta nel 1963 da Don Ramon Portas Mingot che, tentando di ideare un cocktail originale a base di frutta, preparò il primo Piña Colada. Nella Vecchia San Juan c'è una targhetta commemorativa in marmo per ricordare questo evento. È probabile quindi che in buona parte dei Caraibi, già dagli anni 50, si fosse a conoscenza di questo tipo di bevanda, chiamata semplicemente "ananas colata", ma fu nel 1963 che essa venne ufficializzata col nome di Piña Colada e assunta come bevenda nazionale portoricana.