Vip Art Fair: l'arte in un clic

La cyber fiera che rivoluziona il mondo del collezionismo

Dopo tre anni di gestazione nasce Vip Art Fair, cyber fiera che permette a collezionisti e appassionati di visionare le opere in rete e contattare i galleristi via chat. L'idea è della società Monday Morning Partners, formata da James e Jane Cohan (titolari dell'omonima galleria newyorkese, ndr) e dai collezionisti Jonas e Alessandra Almgren.

Connettendosi al sito, gli utenti possono esplorare una fotogallery con opere d'arte provenienti da 139 gallerie internazionali, divise tra principali, medie ed emergenti. Chi fosse interessato ad avere un contatto diretto con il gallerista, può acquistare la Vip Card e avviare una trattativa via chat.

Tra gli artisti presenti, Damien Hirst, Vanessa Beecroft, Adrian Paci e Paola Pivi. Nell'elenco delle gallerie spuntano le celebri Gagosian e White Cube e le milanesi Massimo De Carlo, Kaufmann Repetto e Lia Rumma. L'esperienza ha suscitato molta curiosità e sta riscuotendo altrettanto successo. Il virtuale permette infatti di aggirare uno dei problemi delle fiere, la folla, e di abbattere i costi legati a logistica e assicurazioni. In questi giorni il sito ha subito diversi rallentamenti per via dall'elevato numero di accessi. Per il (cyber) collezionismo si aprono nuove, stimolanti frontiere.

Correlati:

vipartfair.com/