Un museo al giorno...

Dal 20 al 25 settembre, i principali poli espositivi milanesi aprono gratuitamente al pubblico

Una settimana (o quasi) all'insegna dell'arte. Dal 20 al 25 settembre, i musei cittadini aprono gratuitamente al pubblico: Poldi Pezzoli, GAM, Pinacoteca di Brera, Palazzo Litta e non solo, per un lungo e affascinante viaggio nelle gemme cittadine. Anche di sera.

ARTE BY NIGHT - Sei poli espositivi accolgono i visitatori dalle ore 18 alle ore 22. Si inizia martedì 20 con Museo del Novecento e Diocesano; mercoledì è il turno di Bagatti Valsecchi e Poldi Pezzoli, mentre giovedì tocca a Pinacoteca Ambrosiana e Galleria d'Arte Moderna. E non finisce qui: sabato 24, il Museo della Scienza e della Tecnica è aperto dalle 20.00 alle 23.30: in via eccezionale si possono ammirare il maestoso ponte di comando del Transatlantico Conte Biancamano, i depositi, gli archivi, e le biblioteche e alcuni macchinari come la centrale termoelettrica Margherita.

WEEKEND D'AUTORE - Ma il fine settimana riserva altre sorprese. In occasione delle Giornate europee del Patrimonio (24 e 25 settembre) è previsto l'ingresso libero in tutti i luoghi d'arte statali. Porte aperte per Cenacolo Vinciano (prenotazione obbligatoria al numero 02 92800360), Palazzo Litta (anche qui occorre prenotare, tel. 02 86454545) e Pinacoteca di Brera. All'iniziativa partecipa anche l'Antiquarium Alda Levi, ma solo nella giornata di sabato. Un'occasione davvero imperdibile, per conoscere o riscoprire i tesori d'arte custoditi a Milano.