Mudec

Il nuovo museo multidisciplinare sulle culture apre i battenti

Negli spazi dell'ex Ansaldo giovedì 26 marzo inaugura il nuovo museo delle Culture, Mudec, per raccontare il legame tra Milano e le culture del mondo.

L'inaugurazione coincide con un’anteprima straordinaria delle due grandi mostre, Mondi a Milano e Africa. La terra degli spiriti, che sottolineano il legame antico di Milano con le esposizioni universali e con le culture di tutto il mondo.

“Finalmente apriamo alla città un nuovo spazio meraviglioso destinato alla interculturalità”, afferma l'assessore Filippo Del Corno.

Museo Mudec

Museo Mudec

milano e l'africa insieme nello stesso spazio

“Mettiamo fine ad una attesa lunga 12 anni e apriamo alla città uno spazio nuovo e straordinario per mostre ed eventi dedicate a tutte le culture del mondo", ha dichiarato l'assessore alla Cultura Filippo Del Corno. "Lo facciamo con due grandi appuntamenti, i primi di una lunga serie, perché il MUDEC ospiterà sempre iniziative di assoluta qualità e rilievo internazionale”.

“Quella del MUDEC è una storia lunga e travagliata – ha aggiunto Del Corno – costellata da ritardi e polemiche. Oggi diciamo basta perché Milano non vuole attendere oltre, alla vigilia di Expo. I lavori di completamento saranno comunque conclusi nel rispetto delle indicazioni tecniche a suo tempo fornite dall’architetto Chipperfield, ma quello che è certo è la priorità indiscutibile: quella di aprire il Museo per le mostre straordinarie del 2015! Ecco perché abbiamo deciso di partire con un evento speciale: un’illuminazione incantevole per l’edificio e inviti gratuiti a disposizione della città”.

"Con l'apertura delle mostre al MUDEC il 26 marzo, 24 ORE Cultura amplia la propria offerta culturale affiancando il Comune di Milano nell'ambizioso progetto di un Museo di nuova concezione che in Città ancora non esisteva. Si tratta di una sfida impegnativa - in termini di risorse umane ed economiche - che abbiamo consapevolmente deciso di accettare e che ci auguriamo possa diventare una case history di successo che dimostri, una volta per tutte, che pubblico e privato devono e possono lavorare bene insieme nel rispetto delle proprie competenze e dei propri mandati" ha dichiarato Natalina Costa, Amministratore Delegato di 24 ORE Cultura.

Mudec, lo spazio espositivo

Mudec, lo spazio espositivo

LA STRUTTURA del mudec fra arte e recupero

Il MUDEC è il risultato di un’operazione di recupero dell'ex fabbrica Ansaldo, testimonianza di una archeologia industriale che diventa un polo multidisciplinare dedicato alle diverse culture del mondo.

Uno spazio innovativo anche per la sua formula gestionale: è la prima realtà italiana con una governance in partnership tra pubblico e privato.

Distribuiti su 17.00 mq, si sviluppano diversi spazi che offrono al visitatore e alla città una molteplicità di proposte culturali e di servizi: sale della collezione museale e delle esposizioni temporanee, auditorium, bistrot, design store; biblioteca.

L'offerta si completa con servizi di caffetteria e ristorazione di alta qualità, lo spazio junior, un’area in cui i bambini tra i 4 e i 9 anni possono approfondire il tema delle culture extraeuropee con laboratori creativi e multimediali.

Con la sua pluralità di funzioni e servizi, il MUDEC si propone di diventare nel panorama italiano un punto di riferimento per la testimonianza, la ricerca e la divulgazione della creatività e dell'arte proveniente da tutti i continenti.

Il Comune di Milano ricopre la direzione scientifica del patrimonio, la sua valorizzazione e il coordinamento dell’attività del Forum Città Mondo.

La programmazione e la realizzazione delle mostre temporanee che indagano le culture del mondo è seguita da 24 ORE Cultura – Gruppo 24 Ore.