Teatro Drammatico dei Pupi a Milano

La tradizione dei "pupari" ritorna con una programmazione stabile che amalgama teatro popolare e accademia

Alla fine degli anni '80 il teatro dei "pupi" era praticamente scomparso dal mondo teatrale, questa nobile tradizione siciliana restava in vita grazie ai figli dei pupari, che però facevano teatro sporadicamente, per i turisti. Si scatena così una serie di manifestazioni per la salvaguardia del "pupo", in questo scenario nasce il Teatro Drammatico dei pupi di Onofrio Sanicola.

Il teatro presenta una nuova concezione dello spazio scenico, testi nuovi con temi mai trattati prima e scenografie di gusto liberty. E' grazie a Sanicola che nasce l'abbinamento accademia e teatro popolare, connubio che vuole affrontare temi e argomenti che possono essere messi in luce in modo originale. Il teatro dei pupi, successivamente diventa poliglotta approdando persino negli Stati Uniti, l'unico ad avere una stagione teatrale stabile a Milano e a Monreale. Sono oltre trecento i pupi presenti nel teatrino, decine di scenografie e cartelloni da cantastorie. Il teatro vanta inoltre due produzioni separate, una per le scuole e una per il pubblico.