Teatro dal Verme a Milano

Un teatro con una lunga storia ma capace di rinnovarsi

Il Teatro dal Verme, ritornato ai milanesi nell'aprile 2001 dopo il restauro che lo ha trasformato in auditorium, ha una lunga storia che inizia nella Milano del 1872. Il Teatro prende il nome dall'antica famiglia dei Dal Verme che nel XIX secolo abitava i palazzi affacciati sulle attuali vie San Giovanni sul Muro e Puccini. Di fronte a queste strade, allora periferiche, nel 1864 era stato eretto il baraccone di legno del Circo Ciniselli, che provocava continue proteste tra gli abitanti del quartiere. I Dal Verme, qualche anno dopo, decisero di acquistarlo per abbatterlo e di utilizzare l'area per erigervi un grande teatro che portasse il nome del casato.

Il Teatro Dal Verme oggi, dopo una meritata ristrutturazione, conta una Sala Grande da 1.420 posti (l'auditorio), una Sala Piccola da 200 posti. La Sala Terrazzo è utilizzata, invece, per mostre, conferenze, incontri ed esposizioni, infine c'è la Sala Coro. Dal Settembre 2001 la gestione è stata affidata alla Fondazione I Pomeriggi Musicali, che ne ha fatto sede della sua Orchestra e degli uffici. Da allora, oltre alla Stagione Sinfonica dell'Orchestra I Pomeriggi Musicali, si producono e ospitano rassegne musicali di vario genere, spettacoli teatrali e di danza, incontri con il pubblico, mostre, e convegni.