Una Callas dimenticata a Milano

Dario Fo racconta la vita della Divina, tra successi e oblio

ATTENZIONE: Evento scaduto

Il poliedrico artista italiano Dario Fo, premio Nobel della Letteratura nel 1997, porta sul palco degli Arcimboldi di Milano un nuovo spettacolo, scritto a quattro mani con Franca Rame e da lui interpretato, dal titolo Una Callas dimenticata.

L'opera teatrale ripercorre l'itinerario artistico e personale del soprano greco. Un dialogo a tre voci che non manca di ironia e sarcasmo, in un crescendo di episodi che oscillano tra la tragedia e la farsa grottesca. Ad accompagnare i testi ci sono le registrazioni originali rimasterizzate dei più celebri pezzi della Callas.

Una Callas dimenticata, in scena il 28 novembre, è un testo che Fo ha scritto con Franca Rame e che doveva andare in scena già l'anno scorso, ma è stato rimandato per la prematura scomparsa di lei.

Il premio Nobel Dario Fo

Il premio Nobel Dario Fo

LA VITA DI MARIA CALLAS

Maria Callas nasce a New York da genitori greci. Studia ad Atene e raggiunge il successo tra gli anni Quaranta e gli anni Sessanta. Dotata di un timbro di voce particolare, contribuisce alla riscoperta del repertorio italiano della prima metà dell'Ottocento.

Il soprano Maria Callas

Il soprano Maria Callas

Tra i suoi cavalli di battaglia ci sono le interpretazioni delle opere di Bellini, Donizzetti e Puccini. Attira l'attenzione del pubblico, oltre che per il suo talento, anche per il suo amore con il miliardario Aristotele Onassis. La sua bravura e il successo mediatico le fanno guadagnare l'appellativo di Divina.