Scende giù per Toledo a Milano

La storia di un travestito napoletano, riservata a un pubblico adulto

ATTENZIONE: Evento scaduto

Fragile e stravagante, così è Rosalinda Sprint, dalla scrittura di Patroni Griffi e per la regia di Arturo Cirillo.

Storia riservata a un pubblico adulto di un volto femminile, o quasi, sicuramente curioso. Scende giù per Toledo è in scena all'Elfo Puccini dal 16 dicembre.

Scende giù per Toledo è in scena al Teatro Elfo Puccini

Scende giù per Toledo è in scena al Teatro Elfo Puccini

UNO SPETTACOLO PER UN PUBBLICO DI SOLI ADULTI SULLA FIGURA DI UN TRANSESSUALE

"Una figura maldestramente ritagliata nella carta, le forbici si sono mangiate parte del bordo intorno intorno, n'è scappata fuori una silhouette in scala ridotta" come dice l'autore che ha inventato questo transessuale nel cuore di Napoli.

Una scrittura, quella di Patroni Griffi, tutta musicale, fisica, tra parole che diventano carne, spesso danza, un tango, più che seducente disperato, si balla per non morire.

Sprint si trucca, si sveste, attraversa gli umori della sua Napoli, i suoni della città, di una città che più che essere reale è metafisica, i divani e le strade sembrano quelli di un poto che non c'è.

Scende giù per Toledo è uno spettacolo adatto a un solo pubblico adulto. La regia è di Arturo Cirillo, che è anche l'unico attore in scena.

Appuntamento dal 16 al 21 dicembre all'Elfo Puccini.