Salomè a Milano

Oscar Wilde en travesti ritorna in scena al Teatro Elfo Puccini

ATTENZIONE: Evento scaduto

Inquietante, surreale, colorata, en travesti, un po' alla Tim Burton, completamente ambientata nel baraccone di un luna park di periferia.

È la Salomè secondo la crew dell'Elfo Puccini, originalissima messinscena che ritorna sul palco del teatro di Corso Buenos Aires.

Ferdinando Bruni ed Enzo Curcurù in una scena di Salomè

Ferdinando Bruni ed Enzo Curcurù in una scena di Salomè

la salomè al maschile sul palco dell'elfo puccini

Interpretata da soli uomini, è così che Ferdinando Bruni e Francesco Frongia hanno riscritto l'opera originale intrecciando brani delle ultime opere di Oscar Wilde (in particolare dalla Ballata del carcere di Reading e De Profundis), interviste e dichiarazioni.

Prima c'è lo scrittore, incatenato in carcere, poi lo stesso attore è il profeta Iokanaan, anch'egli prigioniero, e poi ancora il corpo e la voce a Erode, innamorato della giovane Salomé, interpretata da Mauro Bernardi.

Enzo Curcurù protagonista di Salomè all'Elfo Puccini

Enzo Curcurù protagonista di Salomè all'Elfo Puccini

Illuminato dall'occhio di bue anche il talentuoso Enzo Curcurù nei panni prima di Mavor Parker, personaggio di fantasia che rievoca due amanti di Wilde, poi il Giovane siriano e Erodiade.

Trucchi, eccessi, lustrini, paillettes, gioielli, elementi fatiscenti che ritrovano la dimensione tragica, dove il dramma dell'amore è sovrano. In scena all'Elfo Puccini dal 3 al 22 novembre.