Il carnevale dei truffati a Milano

Con Renato Sarti, Bebo Storti e Paolo Rossi nei panni di Dio, in scena una riflessione sul passato

ATTENZIONE: Evento scaduto

Un soffio di umorismo per una rappresentazione che sbatte in faccia al pubblico la miseria e l'immobilismo del tempo presente.

In scena al Teatro della Cooperativa dal 15 al 27 giugno c'è lo spettacolo Il carnevale dei truffati.

Renato Sarti e Bebo Storti, i due protagonisti de Il carnevale dei truffati

Renato Sarti e Bebo Storti, i due protagonisti de Il carnevale dei truffati

il teatro racconta le ferite della storia

Sul testo di Piero Colaprico si muovo sul palco Renato Sarti (che è anche il regista) e Bebo Storti. Il commissario Luigi Calabresi e l’anarchico Giuseppe Pinelli si ritrovano uno di fianco all'altro nell'aldilà. Sulla scena compare dunque Dio, impersonato da Paolo Rossi, che decide di rispedirli sulla Terra.

A distanza di poco meno di cinquant'anni dalla loro morte, i due protagonisti si ritrovano in un mondo che nel frattempo è radicalmente cambiato. Ma anche profondamente lo stesso. Prende il via una riflessione storica sul significato di tante ferite rimaste aperte e tutt'ora irrisolte: da Portella della Ginestra a piazza Fontana e piazza della Loggia, dall’Italicus a Ustica.

Un teatro che narra la storia, con rabbia e indignazione, e che attraverso i sorrisi e i colpi di scena cerca di mettersi in contatto con una memoria che troppo spesso viene dimenticata.

Da non perdere Il carnevale dei truffati dal 15 al 27 giugno al Teatro Litta.