Gli innamorati a Milano

Goldoni di Andrée Ruth Shammah con la compagnia di Filippo Timi

ATTENZIONE: Evento scaduto

Reduce dal Don Giovanni, al Franco Parenti la compagnia di Filippo Timi sveste i panni kitsch e coloratissimi della commedia per indossare quelli candidi e chiari de Gli Innamorati di Carlo Goldoni per la regia di Andrée Ruth Shammah, già andato in scena nella scorsa stagione.

Lo spettacolo era una sorta di prova generale per gli attori che, con questa pièce, si alternavano sullo stesso palco proprio con il loro maestro, Timi, alle prese con il suo monologo Skianto.

La protagonista femminile, Marina Rocco

La protagonista femminile, Marina Rocco

UNO SPETTACOLO DI TENSIONE E TORMENTO

In scena l'amore della tradizione, del tormento per non avere opposizione alcuna, della tensione che si scatena in tutti i personaggi, quelli sul palco e non , ma comunque visibili allo spettatore e che, a sipario aperto, assistono ai colleghi che interpretano il testo.

Una scrittura già contemporanea, resa ancora più tale dalla regista, accompagnata dalle musiche di Michele Tadini. Gelosie, musi lunghi, arrabbiature, ripicche, pentimenti, promesse, un corollario moderno che ruota attorno alla passione tra Eugenia e Fulgenzio.