Diario del tempo-L'epopea quotidiana a Milano

Un racconto teatrale di Lucia Calamaro, le vicende di tre disoccupati per riempire il proprio tempo

ATTENZIONE: Evento scaduto

Lucia Calamaro torna sul palco del Teatro Franco Parenti dopo i tre premi Ubu vinti con L'origine del mondo, ritratto di un interno nel 2012. Il sottotitolo dell'opera, Prima parte in due atti, sta a indicare, svela l'autrice, che si tratta di un continuum mentale con un'estensione temporale limitata per via di esigenze sceniche, ma che potrebbe reiterarsi all'infinito.

Un ruolo decisivo, in quella che è una storia parlata, lo gioca proprio la parola, azione e relazione all'interno dello spettacolo. Non potrebbe essere altrimenti dato il tema trattato, la necessità di tre disoccupati o quasi di riempire il proprio tempo per esistere e sentire di esistere. Un affondo nella crisi odierna, che vuole analizzare non solo le conseguenze economiche, ma anche interiori della mancanza di un lavoro. Al Teatro Franco Parenti dal 23 ottobre al 2 novembre.