Concerto Le luci della centrale elettrica Milano

Concerto Le luci della centrale elettrica a Segrate

Le Costellazioni di Vasco Brondi illuminano il Magnolia

ATTENZIONE: Evento scaduto
«C'è una parte punk, una parte acustica e una parte elettronica. In ordine variabile, anzi in un bel disordine.»

Vasco Brondi, ferrarese, è un poeta. Punto. Proprio che non si discute. Rock, indie, oscuro, graffiante, altre volte più soave ma sempre molto attento a tutto ciò che ci circonda.

In maniera impulsiva e precisa, con la rabbia e il talento di chi vuole cambiare le cose.

Le luci della centrale elettrica in concerto al Magnolia

Le luci della centrale elettrica in concerto al Magnolia

LE LUCI DELLA CENTRALE ELETTRICA IN CONCERTO AL circolo MAGNOLIA

Le luci della centrale elettrica è il progetto musicale di Vasco Brondi, con il quale ha pubblicato capolavori suggestivi per musica, testo, titoli. Per ora noi la chiameremo felicità, per fare un esempio. Canzoni da spiaggia deturpata, prima, o C'eravamo abbastanza amati, dopo.

Icona vagamente dark, intima e intensa degli anni zero, forte presenza influente dal punto di vista culturale soprattutto per la filosofia underground, Brondi, paragonato a Emidio Clementi dei Massimo Volume (ma anche a De André, Gaetano, Gaber) esce poi con Costellazioni.

Il video che lo presenta è quello de I destini generali. In un ordine di cose casuale, punk, acustico, elettronico, anzi, in questo studiato disordine è arrivato il momento di perdersi ancora. Adesso è live con Fede Dragogna (Ministri) al basso elettrico e con Paolo Mongardi (Zeus!) alla batteria.

Appuntamento al Circolo Magnolia il 26 e 27 marzo.

Correlati: Le luci della centrale elettrica Segrate

Guarda il Video