Ristorante Mamma Rosa a Milano

Un'elegante osteria con enoteca, regno della cucina regionale

Son tutte belle le mamme del mondo, si cantava una volta. Mamma Rosa lo è ancor di più. Osteria ed enoteca, l'insegna richiama nel nome la genuinità della tradizione italiana, tramandata di madre in figlio.

L'arte culinaria del nostro Paese è racchiusa in un menu che fa il giro d'Italia, proponendo ricette regionali, cucina di pesce, cucina di carne e prodotti tipici del Made in Italy.

Tutto fatto in casa come un tempo, dal pane (alle olive, integrale, di kamut, con i semi di sesamo e di papavero) alla pasta fresca, passando per le focacce e i golosi dessert.

Patron del ristorante è Valerio Stumpo, chef executive. "L'idea è quella di un ambiente familiare gestito con professionalità", racconta, "proponiamo una cucina casalinga e raffinata allo stesso tempo".

Il ristorante Mamma Rosa a Milano si trova in Piazza Cincinnato 4, un tranquillo angolo cittadino a due passi dalla Stazione Centrale e da Porta Venezia.

Guarda il Fashion Trailer di: Mamma Rosa Milano

la bellezza italiana e il piano bar, per un dopo cena con musica dal vivo

Il Colosseo o il veneziano Ponte di Rialto, la Torre di Pisa o la senese Piazza del Campo: si mangia immersi nell'arte italiana. Al piano superiore gli affreschi del pittore russo Dmitry Korman accompagnano il percorso gastronomico alla scoperta del Bel Paese, con suggestivi scorci.

Il tutto in un'elegante atmosfera, curata nei dettagli, con tanto di luci cangianti e vetrate in stile Liberty. Al piano inferiore, nella sala adibita ai fumatori, altri murales dello stesso artista raffigurano le dolci colline umbre e toscane e introducono all'ampia e ricca cantina.

E sempre al piano inferiore, nella sala vineria, tutte le sere dalle 21 alle 24.30 c'è il piano bar. Per un piacevole after dinner accompagnato dalle note della musica dal vivo.

LA TRADIZIONE italiana a tavola, la cucina di CARNe

Il benvenuto prima di tutto: un calice di prosecco accompagna un gustoso assaggio della casa. La proposta gastronomica? Seguendo il profilo dello Stivaletto, si parte da piatti lombardi come il risotto alla milanese con ossobuco in cremolata e i ravioli d'oca conditi con leggera fonduta e impreziositi da una spolverata di tartufo.

Ancora, si gioca in casa con la costoletta di vitello alla milanese e si prosegue verso la Toscana con il filetto di fassone con riduzione al vin santo con pepe di Sichuan e carciofi.

Oppure si può optare per specialità alla griglia come la costata di scottona scaloppata o per la fiorentina d'angus, di chianina o di scottona. E per un assaggio rustico e campagnolo? C'è la delicata zuppa di cipolle bianche.

Risotto alla milanese con ossobuco

Risotto alla milanese con ossobuco

la cucina di pesce, astici, fritture e ricette di mare

Nel menu regnano sovrane le proposte marinare. Dall'invitante fritto misto con gamberi rossi di Sicilia, calamari, scampi e verdurine alla tartare di tonno "pinna Gialla" con emulsione di olio e limone, vela di pane e germogli di barbabietole.

E poi? Rombo alla piastra, branzino al sale e spiedino di scamponi freschi gratinati. E il filetto di branzino torna a essere protagonista, declinato alla ligure con patate violette, olive taggiasche snocciolate e pinoli.

Se si vuole espatriare, l'astice alla catalana è una valida alternativa. Restando lungo le coste italiane, invece, gli spaghetti alle vongole veraci interpretano i gustosi sapori campani.

Fritto misto di pesce e verdurine

Fritto misto di pesce e verdurine

i dolci fatti in casa e la cantina sotterranea

Anche i dessert, di fattura artigianale, ripercorrono la tradizione nostrana con golosi accostamenti: la millefoglie alla pera caramellata con chantilly e mousse al cioccolato è una delizia, così come il cestino di frolla con crema pasticciera e frutti di bosco.

Il vino? Una cantina con circa mille etichette si sviluppa al piano inferiore: qui è possibile scegliere la propria bottiglia da portare a casa. Una vera enoteca che custodisce chicche d’annata come il Masseto del 1987 Tenuta dell’Ornellaia o il Brunello di Montalcino Biondi Santi del 1982 Tenuta Greppo.

Tra i dolci della casa, il cestino di pasta frolla con crema pasticciera e frutti di bosco

Tra i dolci della casa, il cestino di pasta frolla con crema pasticciera e frutti di bosco

i menu degustazione e il menu a pranzo

Tutti i giorni, a mezzodì, l'Osteria propone piatti unici di carne o di pesce con primo, secondo e contorno (dai 18 ai 24 Euro). In lista, anche tre menu degustazione dai 35 ai 45 Euro, che includono antipasto, primo, secondo e dolce.

Correlati: Mamma Rosa Milano

Guarda il Video
Visualizza il Menu