Ristorante La Dolce Vita, Milano

Pregiati vini e saporiti piatti di pesce e di carne da gustare in un elegante salotto d'antan

«Il vino è uno dei maggiori segni di civiltà nel mondo»

Cosa c'è di più soddisfacente che lavorare con passione? Saperla trasmettere. Ed essere contagiosi. È questa l'ammirevole dote di Luisito Perazzo, direttore di La Dolce Vita.

Sommelier pluripremiato, nonché degustatore professionale di tè, grappe e birre, con il suo elegante savoir-faire incanta gli ospiti raccontando calice dopo calice le virtù del vino e proponendo i migliori abbinamenti con i piatti di pesce e di carne in carta.

Esperienze di sapore da vivere in un fine salotto d'antan, arredato con moquette, sedute in stoffa, pareti affrescate e impreziosito da un antico bancone bar. Il ristorante La Dolce Vita a Milano è in Via Bergamini, a un passo dall'Università Statale.

Guarda il Fashion Trailer di: La Dolce Vita Milano

700 ETICHETTE DI VINO DA TUTTO IL MONDO

In cantina riposano quasi 700 etichette. Italiane (tra cui Gaja e Biondi Santi), francesi (pregevole la gamma di Champagne), tedesche, austriache, ma anche californiane, australiane e neozelandesi. E non mancano preziosi nettari vintage, fra cui rarità degli anni Cinquanta e Sessanta.

Il Barolo è un vino molto pregiato a denominazione di origine controllata e garantita. Piemontese, è prodotto in purezza con uve 100% nebbiolo

"Sono un barolista", racconta sorridente Luisito, "ma non nascondo la mia passione per gli Champagne e i vini del mondo in genere. Prediligo i cru, ovvero le produzioni uniche, quelle che non si possono replicare e che portano con sé tutte le caratteristiche di un territorio".

Luisito e la sua preziosa selezione di nettari

Luisito e la sua preziosa selezione di nettari

CUCINA DI PESCE E DI CARNE: CLASSICI E GUIZZI CREATIVI

Una gustosa cucina tradizionale, ma dal piglio creativo, incontra le eno-selezioni di Luisito. In menu, tempura di filetti di triglia con insalatina di finocchi e pompelmo rosa; tartare di manzo con senape in grani oppure di tonno con crema di yogurt; riso al salto insaporito con fonduta di Gorgonzola o prosciutto crudo; paccheri di Gragnano con guazzetto di pesce.

Tra i secondi, gamberoni alla piastra; filetto di manzo lardellato; e costoletta di vitello con patate fiammifero. Senza dimenticare i piatti in cui il vino diventa ingrediente, come il risotto alla milanese con salsa al vino (Barbera, Cabernet o Montepulciano).

Una vera tentazione i dolci, come la ghiotta frolla salata con cioccolato fondente e salsa alla vaniglia, oppure la coppia con crema di pera al rosmarino, mascarpone, gocce di cioccolato fondente e amaretti.

Paccheri di Gragnano con guazzetto di pesce, olive e finocchietto selvatico

Paccheri di Gragnano con guazzetto di pesce, olive e finocchietto selvatico

MENU DEGUSTAZIONE E business lunch

Per scoprire al meglio le specialità del ristorante, sono sempre disponibili tre menu degustazione: da tre portate (42 Euro); da sette (54 Euro); e "Non Solo Vino" ovvero quattro vini scelti da Luisito in abbinamento ad altrettanti piatti (72 Euro).

Per il pranzo sono invece disponibili cinque menu a prezzo fisso (da 15 a 25 Euro) di carne, di pesce e vegetariano che cambiano quotidianamente.

Costoletta di vitello alla milanese con patate a fiammifero

Costoletta di vitello alla milanese con patate a fiammifero

Correlati: La Dolce Vita Milano

Guarda la Foto Gallery completa
Guarda il Video