Palazzo Borromeo a Milano

La dimora del quattrocento della Casa dei Borromei

La splendida dimora del quattrocento, la Casa dei Borromei, fu distrutta nel 1943 in seguito ai bombardamenti.

Tuttavia, nella nuda facciata del palazzo, è possibile ammirare ancora il portale in marmo ad arco acuto, la cui fascia ornamentale che segue l'ogiva è formata da un bell'intrecciarsi di un tralcio di vite con un ramo di quercia. All'interno, il bel cortile con un edificio quattrocentesco a due piani, con finestre ad ogiva.

Il palazzo racchiude, in una sala a pian terreno detta Sala dei Giochi, uno dei capolavori della pittura tardo-gotica lombarda, in cui tuttavia sono già presenti timidi accenni rinascimentali. Vi è rappresentato il gioco dei Tarocchi, quello della palma e quello della palla, sullo sfondo di ameni giardini, in mezzo a dame e cavalieri.