Porselli a Milano

La danza ha il suo nome, la tecnica e la sartoria per l'arte del balletto in una boutique storica

Nel 1919 Eugenio Porselli creò una boutique dell'arte della danza, fra scarpine e tutù, il prezioso lavoro fra cuoio e tulle, Porselli è diventato la certezza dell'amore per il balletto.

Come le grandi tradizioni, anche la danza trova a Milano la consacrazione e la familiarità di un marchio che da generazioni non rinuncia alla bellezza, ottenuta con l'unicità e l'artigianato. Una boutique per bambole, verrebbe da pensare, e invece è il luogo dove tutte le giovani bimbe sgranano gli occhi immaginandosi étoile, dove le insegnanti più austere selezionano scarpine, mezze punte e sfumature fra colori e comfort. La tecnica con cui vengono elaborati questi prodotti non esula un pubblico anche meno professionale, che ama vivere la città con leggerissime ballerine ai piedi che molto riprendono dalle mezze punte da ballo, caldi scaldacuore ed aderenti tutine per mimi e silhouette teatrali. Con un mercato che ora ha sconfinato in USA e Giappone, dopo le boutique di Londra e Parigi, Porselli rimane il simbolo dell'amore di Milano per la danza.

Il negozio è aperto dal martedì al sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 19.30. Il lunedì è aperto dalle ore 15.00 alle ore 19.30. Chiuso la domenica.