Museo Archeologico a Milano

Romani, Barbari, Etruschi, Greci: nelle sale e nei chiostri di corso Magenta si fanno incontri fuori dal tempo

Collocato nella suggestiva cornice dell'ex convento del Monastero Maggiore di San Maurizio, il Museo Archeologico di Milano custodisce opere di epoca romana e medioevale, oltre ad ospitare reperti di arte greca, etrusca e orientale. Se la sede di corso Magenta è prevalentemente dedicata alla Milano antica, l'ala di via Nirone si divide in tre sezioni, che esplorano rispettivamente la Lombardia Altomedioevale, il mondo Etrusco e il mondo dei Greci. Tra i pezzi prestigiosi e rarissimi custoditi nel complesso, si segnala la coppa diatreta Trivulzio, risalente alla prima metà del IV secolo d. C. Nella sede del Castello Sforzesco si trova invece una collezione distaccata, relativa all'età preistorica e all'epoca egizia.

Biglietto; intero 5 Euro; ridotto: 3 Euro. Card speciale: 12 Euro; ingresso a tutti i musei civici per tre giorni a partire dal giorno di emissione.