Mostra William Klein a Milano

Una retrospettiva per l'eclettico fotografo

ABC, così si intitola la retrospettiva che Palazzo della Ragione dedica al poliedrico artista William Klein.

La sua era una famiglia ebrea di origine ungherese emigrata a New York, dove nasce nel 1928. Giovanissimo si stabilisce a Parigi per diventare pittore.

William Klein,

William Klein, "Le Petit Magot", Paris 1968

LE PASSIONI DI KLEIN: FOTOGRAFIA, CINEMA E NON SOLO

I primi lavori fotografici sono del 1954, seguirà una lunga parentesi dedicata al cinema, ma negli anni '80 torna alla fotografia, pubblicando numerosi libri e conoscendo la fama internazionale.

L'esposizione milanese, già presentata in parte alla Tate Modern di Londra, è una retrospettiva che racchiude il lavoro di Klein, come abbiamo visto non solo fotografo, ma anche cineasta, designer e scrittore.

I lavori di Klein impegneranno la sede espositiva milanese con un allestimento multimediale.