Mostra Il Paradiso Perduto di Emilio Tadini a Milano

I disegni originali dell'artista per l'ultima traduzione italiana del capolavoro di John Milton

ATTENZIONE: Evento scaduto
L'arte di Emilio Tadini incontra Il Paradiso perduto, uno dei poemi più importanti della letteratura inglese, e ne nasce una mostra.

Lo Spazio Tadini ospita i disegni originali realizzati per l'ultima traduzione italiana del capolavoro di John Milton, tradotta da Roberto Sanesi per i Millenni Einaudi.

L'ARTISTA MILANESE ILLUSTRA IL CAPOLAVORO DI MILTON IN 14 TAVOLE

Il poema ha ispirato nel tempo moltissimi artisti, il più noto è William Blake, si conta anche un'edizione Oscar Mondadori accompagnata dalle acqueforti di Enrico Baj. Tocca a un altro artista milanese cimentarsi nella sfida: Emilio Tadini.

Le tavole esposte allo spazio di via Jommelli sono 14, tutte le opere sono disegni a matita. Il disegno si sbriglia rapidamente, facendosi condurre dall'emozione del testo e dalla sua componente visionaria. Da qui la decisione di comporre per l'occasione delle tavole senza margini, per oltrepassare i confini della pagina.

Da pittore, Emilio Tadini illustrò gli scrittori, li citò, e rese loro omaggio nei propri quadri, mentre da romanziere e da poeta seppe dare forza visiva alle parole, mostrando come le figure di suono possano ribaltarsi rapidamente in figure tout court.