Mostra Il nuovo vocabolario della moda italiana a Milano

I protagonisti del Made in Italy contemporaneo: 20 anni di storia fra artisti, brand e innovazioni

ATTENZIONE: Evento scaduto

Raccontare e celebrare la moda italiana degli ultimi 20 anni attraverso i brand universalmente noti e i creativi che l'hanno resa così importante.

Un percorso che ha contribuito a scrivere importanti pagine del dna culturale del Bel Paese, fra intuizioni geniali, innovazioni tecniche e originalità da vendere.

Il nuovo vocabolario della moda italiana, questo l'accattivante titolo della mostra in programma in Triennale fino al 6 marzo, analizza l'evoluzione del linguaggio del fashion: dal prêt-à-porter allo streetwear, dalle calzature agli occhiali, dai bijoux ai cappelli.

Il trionfo del Made in Italy nella mostra in Triennale

Il trionfo del Made in Italy nella mostra in Triennale

UN PERCORSO IN 20 ANNI DI MADE IN ITALY ATTRAVERSO LINGUAGGIO, STILISTI E BRAND

Punto di partenza il 1998, anno che sancisce l'ingresso nel mondo interconnesso del web, con le relative influenze dei nuovi media sul flusso di produttivo.

I curatori Paola Bertola e Vittorio Linfante hanno selezionato stilisti e marchi con un approccio didattico-scientifico, strutturando l'allestimento in tre ambiti tematici: Vocabolario, Narrazioni e Biografie.

Nella prima area i prodotti sono organizzati intorno a concetti chiave, così da rappresentare i diversi approcci progettuali che ricontestualizzano gli elementi chiave del contesto italiano.

Si ragiona su Materia, Costruzione, Dettaglio e Laboratorio: ogni concetto è sviluppato attraverso installazioni, processi creativi, prove di lavorazioni e componenti.

Si prosegue quindi con la sezione dove viene delineata la mappa del sistema di produzione culturale e comunicativa che orbita intorno alla moda: fotografia, illustrazione, nuovi media, editoria, video-arte.

Biografie, infine, approfondisce le storie dei singoli stilisti e i marchi cui si deve il nuovo linguaggio della moda Made in Italy.

L'evoluzione del linguaggio della moda

L'evoluzione del linguaggio della Moda