Mostra Glitch a Milano

Interferenze tra arte e cinema al PAC

ATTENZIONE: Evento scaduto

Una collettiva riunisce opere di artisti italiani delle ultime generazioni: si tratta della mostra Glitch, in scena al PAC.

Con il termine glitch si indica, nel linguaggio del digitale, una distorsione, un'interferenza non prevista all'interno di una riproduzione audio o video.

Un momento inatteso che può diventare rivelatore, come possono esserlo le opere in mostra.

Rä di Martino, dal video

Rä di Martino, dal video "The Red Shoes", 2007

FOTOGRAFIE, INSTALLAZIONI E PERFORMANCE IN MOSTRA AL PAC

Il percorso presenta una selezione di opere tra film, installazioni, fotografia e performance, realizzate negli ultimi quindici anni.

Il filo conduttore è l'idea di storytelling, di rifrazione tra narrativa lineare e non lineare, verità e finzione, ma anche di ricerca attorno all'atto di guardare e di montare storie.

In questo senso la mostra crea un territorio dove si incontrano cinema e nuovi linguaggi artistici.

FILM D'ARTISTA AD ACCESSO ILLIMITATO

64 sono i film d'artista in programmazione, proiettati a giorni alterni all'interno di tre mini-cinema allestiti per la mostra.

Le installazioni instaurano relazioni con il linguaggio e l'immaginario cinematografico, mentre la performance è presente grazie a dispositivi dal vivo di immagini in movimento.

Un percorso ricco, anche complesso, la cui visita può essere "spalmata" su vari giorni: il consueto ticket di ingresso è infatti una sorta di abbonamento alla mostra che consente un accesso illimitato alle proiezioni e agli eventi collaterali.