Mostra Gianfranco Ferré a Milano

Un percorso espositivo con un unico file rouge: la camicia bianca di Ferré

ATTENZIONE: Evento scaduto

Nella bellissima sala delle Cariatidi di Palazzo Reale, la mostra La camicia bianca secondo me. Gianfranco Ferré (10 marzo - primo aprile) è alla seconda tappa dopo un lungo viaggio iniziato a Prato.

Lo scorso febbraio, infatti, fino al 15 giugno, l'esposizione ha stregato il pubblico con l’esposizione di 29 pezzi unici al Museo del Tessuto di Prato.

Camicia “Milonga” - A/I 2005/06 - ph . Luca Stoppini

Camicia “Milonga” - A/I 2005/06 - ph . Luca Stoppini

UNA Poetica sartoriale e creativa

Dedicata al talento di una delle figure più significative della moda internazionale, la mostra ha l'obiettivo di mettere in luce la poetica sartoriale e creativa di Gianfranco Ferré.

"Nel lessico contemporaneo dell'eleganza mi piace pensare che la mia camicia bianca sia un termine di uso universale. Che però ognuno pronuncia come vuole", afferma Ferré.

Così attraverso diverse forme di lettura, la collezione esposta conduce il visitatore alla scoperta della camicia bianca, vero e proprio paradigma dello stile Ferré, evidenziandone le infinite interpretazioni e gli elementi progettuali più innovativi.

Pensato per dare forza ai diversi linguaggi figurativi con cui l’universo camicia è stato scomposto e rimodellato, il percorso espositivo gioca con la valorizzazione di vari elementi che fanno da cornice ai capi indossati su manichino: disegni, dettagli tecnici, bozzetti, fotografie, immagini pubblicitarie e redazionali, video e istallazioni.

Dopo Milano la mostra andrà all'estero, in America a Phoenix a ottobre e poi durante l'Expo in una città lombarda.

La mostra, curata da Daniela Degl’Innocenti, è promossa dal Comune di Milano, Assessorato alle Politiche per il Lavoro, Moda e Design e Assessorato alla Cultura, ed è organizzata e prodotta da Palazzo Reale e Fondazione Gianfranco Ferré, in collaborazione con la Fondazione Museo del Tessuto di Prato.