Mostra Brassaï: pour l'amour de Paris a Milano

Parigi: l'ispirazione per le riflessioni di Estate Brassaï

ATTENZIONE: Evento scaduto

Brassaï. Pour l’amour de Paris (dal 20 marzo al 26 giugno) è la mostra dedicata all’opera intensa di uno dei più grandi fotografi del Novecento a Palazzo Morando.

La storia di una passione che ha unito per più di cinquant’anni lo scrittore, fotografo e cineasta Gyula Halász, in arte Brassaï (1899-1984) alla capitale parigina durante gli anni “folli” di Montparnasse, raccontata attraverso le foto originali e affiancata da una rassegna cinematografica all’Institut Français di Milano.

copyright © Estate Brassaï

copyright © Estate Brassaï

UNA MAGICA PARIGI RIPRESA DAGLI SCATTI DI BRASSAI

I giardini del Luxembourg, una sedia abbandonata, un leone minaccioso sotto la neve, piccoli artigiani - il gelataio, il venditore di palloncini, un fotografo ambulante, il giardiniere che raccoglie le foglie o le statue svestite: Brassaï documenta la vita reale di questi spazi.

Ne cattura "lo spirito di ogni quartiere di Parigi: la folla elegante di rue de Rivoli, i passanti davanti ai negozi dei Grands Boulevards, i carbonai lungo la Senna a Bercy, ma anche l’imponenza dei monumenti, la torre Eiffel, l’Arco di Trionfo e soprattutto Notre-Dame e i suoi doccioni zoomorfi che rappresenta di giorno, come di notte. Così, da qualsiasi lato si guardi il suo lavoro, vi si ritrova Parigi, sempre Parigi”.

Prova la stessa naturale empatia per gli argini della Senna che egli percorre per incontrare gli innamorati, i pescatori, i senza tetto e persino i cani. Passa da un quartiere all’altro, il Quartiere Latino, Bercy, Auteuil, e analizza le specificità di ciascuno.

La selezione di circa 260 fotografie originali, è stata ideata per il Comune di Parigi da Philippe Ribeyrolles, nipote di Brassaï e gestore dell’omonimo Archivio (Estate Brassaï), ed esposta all’Hotel de Ville dall’8 novembre 2013 al 29 marzo 2014.

A corredo della rassegna milanese sono previsti seminari a Palazzo Morando e una retrospettiva cinematografica, proposta dall’Institut français Milano presso la propria sala cinema nella sede di Corso Magenta 63, con proiezioni a ingresso libero il 31 marzo e il 14 e 21 aprile 2015, sempre di martedì alle ore 20.00.

L'esposizione, a cura di Agnès de Gouvion Saint Cyr, nell“ambito di EXPO IN CITTÀ, Comune di Milano | Cultura, Polo Musei Storici e Musei Archeologici, è promossa da Fratelli Alinari Fondazione per la Storia della Fotografia e l’Estate Brassaï, con il patrocinio dell’Ambasciata di Francia in Italia e in collaborazione con Comune di Parigi, Dipartimento Mostre; Institut français Milano e Camera di Commercio e Industria francese in Italia.