Refeel a Milano

A due passi da Porta Romana, il corner dove ritrovarsi dall'ora della colazione allo stuzzichino notturno

COFFEE & MORE – Per carpire la vera essenza del nuovo café di Fabio Acampora e Sebastian Bernardez occorre soffermarsi sulla doppia valenza semantica che riveste la pronuncia del nome del locale. Per come è scritto, Refeel significa riprovare, risentire. Ma refil vuol dire anche ricaricarsi, forse di energia per affrontare un nuovo giorno, così come riempirsi magari di sorrisi sinceri. Dunque Refeel è non solo il bar – coffee – dove andare a sorseggiare un caffè, ma anche e soprattutto – more – un piccolo rifugio, enfatizzato dall'uso del legno, dove scegliere di accomodarsi sul divano, magari alla Friends, e leggere un giornale.

DAL BREAKFAST AL LANGUORINO SERALE – Refeel è aperto dal lunedì al sabato, con orario continuato dalle 7 del mattino alle 2 di notte. La mattina propone non solo cappuccino e brioches, ma anche diverse colazioni complete, sia dolci che salate, come quella della casa composta da bevanda, uova strapazzate, toast, marmellata e una centrifuga o una spremuta. Per il pranzo e la cena ecco piatti sfiziosi e leggeri: dalle immancabili "insalatone" alle tartare di manzo e tonno. Le ore pomeridiane sono dedicate al rito del tè: c'è ne d'ogni gusto, classico, verde, nero o alla frutta, da assaporare con biscotti, muffin e torte artigianali. Dalle 19 alle 21.00 è di casa l'aperitivo finger food, con formaggi e salumi, tartine e tramezzini, pizza e focacce, verdure crude e bocconcini fritti.