Libreria del Mondo Offeso a Milano

Il '900 italiano dalla narrativa alla drammaturgia. E introvabili fuori catalogo

Il suo nome si ispira al romanzo di Elio Vittorini, Conversazione in Sicilia: è la Libreria del Mondo Offeso, uno spazio di riflessione in cui sfogliare volumi attuali, che trattano tematiche come l'immigrazione e la discriminazione, e grandi classici firmati da nomi come Italo Calvino e Pier Paolo Pasolini. Ma i visitatori possono anche approfittarne per una partita a scacchi sugli appositi tavolini.