Festival Prog Exhibition a Milano

Festival della Musica Immaginifica e Rock Progressivo. Un appuntamento dalla line up esplosiva

ATTENZIONE: Evento scaduto
«Quante gocce di rugiada intorno a me, cerco il sole ma non c'è. Dorme ancora la campagna, forse no, è sveglia, mi guarda, non so»

Sono in molti a sentire la nostalgia del rock progressivo, di quel suono che nasce in Gran Bretagna alla fine degli anni Sessanta e che presto diventa una rivoluzione culturale e un'avanguardia di stili che rappresentano il simbolo musicale della generazione post beat.

E l'Italia, in questo, non fu certo da meno. La rassegna in arrivo a Milano riguarda proprio le stelle del prog, quelle che hanno animato lo spirito dell'epoca e che invade il Linear4Ciak.

Le Orme, tra i protagonisti del festival

Le Orme, tra i protagonisti del festival

Prog Exhibition è la festa della musica prog, appunto, con i protagonisti di ieri, di oggi e di domani, tanto da creare una line up da fare invidia. l'8 novembre.

On stage, i mitici PFM Premiata Forneria Marconi, Mel Collins (King Crimson), Le Orme, Agorà, I Fiaba e Valentina Blanca. Musica immaginifica e molto di più. Appuntamento al Linear4Ciak

Anche i PFM al Prog Exhibition l'8 novembre

Anche i PFM al Prog Exhibition l'8 novembre
La prima serata del festival inizialmente prevista per il 7/11 è stata annullata. Gli spettatori potranno richiedere il rimborso presso punti vendita e canali di acquisto entro il 13/11, così anche per il rimborso dell'abbonamento alle 2 serate. Chi avesse acquistato l'abbonamento alle due serate deve dunque chiedere il rimborso dell'importo totale e riacquistare il biglietto per l'8/11.

Correlati: Prog Exhibition Milano

Guarda il Video
SCRIVI & VINCI CON LA COMPETITION
4 Biglietti Omaggio
Descrizione: Jethro Tull è una band che ha fatto la storia e che viene citata in tantissimi film. La zia di Jumanji li ascolta a tutto volume mentre fa le pulizie di casa, Phoebe di Friends dice a Rachel di aver avuto un rapporto con tutti i membri del gruppo. Ora tocca a voi: qual è la cosa più rock che avete fatto nella vostra vita? Vincono due pass per il festival le due risposte più... rock.
Scadenza: 05/11/2014 alle 23.59
Visualizza tutte le Competition
COMPETITION SCADUTA
Hanno Vinto: Annina   shirl  
Presenti 14 commenti.
Bourée col flauto delle medie
Di Davide postato il 05/11/2014 14:20:22
Sentire che la ragazzina del piano di sopra si sta esercitando col flauto (fa la prima media)... e preso dalla voglia di "vincere facile" rispolverare il flauto in plastica delle mie scuole medie (finite 25 anni fa!), e inventarmi l'aria principale della Bourée di Bach rifatta in stile Jethro Tull, sognando di imbracciare un flauto traverso alla Ian Anderson. Scoprire che non viene neanche male... perlomeno finchè Ian non si mette a improvvisare saltellando come un matto tra le note! E scoprire che anche l'effetto suonato/cantato non è malvagio nella plasticaccia del flauto!
scrivere una lettera memorabile
Di mucina postato il 31/10/2014 01:54:24
scritta col sangue di chi ha sacrificato ogni momento della sua vita per fare il suo lavoro verso un omino senza scrupoli che dall' oggi al domani pensa di poter fare a meno di un collaboratore e non ha nemmeno il coraggio di dirtelo in faccia. Io donna coraggio, lui smidollato essere indicibile, che un giorno non avra' nulla di edificante da raccontare ai suoi figli
MOMENTI DI ROCK..!
Di ANDREA postato il 30/10/2014 00:35:44
Uscito dall'ufficio in un afoso giorno estivo.. deciso a viver una splendida serata in compagnia di una collega, son andato in stazione e preso in dolce compagnia e all'insaputa di tutti un treno che portatori a Verona.. per assistere ad uno dei concerti più belli della mia vita in Arena. Solo la pioggia non ci ha dato tregua.. finché non siamo usciti a concerto finito. Quando ormai tutta la pioggia del mondo non aveva lasciato altro che afa.. una notte indimenticabile finita a dormire in un albergo per poche ore.. fino al momento in cui ricominciato a piovere abbiamo ripreso il treno per tornare in ufficio stremati.. una serata che non ha uguali, dove, come direbbe il bardo, serata bagnata, serata fortunata. Un sorriso, una corsa e un'improvvisata hanno creato una serata rock...!
Rock o incosciente?
Di shirl postato il 27/10/2014 12:18:58
Partire in macchina dalla Polonia per arrivare a Berlino. Da qui prendere un aereo per Milano. Incontrare un tizio conosciuto la settimana prima e visto solo una volta ed andare insieme al concerto che aspettavo da una vita. Alla fine del concerto, andare a dormire con questo tizio a casa di sconosciuti e ripartire la mattina seguente per la Polonia. Cosa non si fa per un bel concerto!
Icecream-paintball
Di Annina postato il 24/10/2014 05:17:19
Ma vogliamo mettere cosa cuol dire scatenersi senza limiti ed esclusione di colpi ed esser dolci col nemico?? Una partita di paintball, organizzata a livello di rioni, per tutto il paese, ma...fatta con il gelato. La cosa piu fantasrica e demenziale del mondo, che per un giorno ha aiutaro economicamente tutte le gelaterie del paese ed ha aiutato psicologicamente tutti gli abitanti che han partecipato. Fantastica manovra anticrisi, sia economica che depressiva. Non c'erano regole, non c'erano pericoli ma tantissime risate e soprattutto il nemico, che non vedeva l'ora di farsi colpire. La piu bella guerra del mondo....
Gioia e Rivoluzione
Di Adelante postato il 23/10/2014 18:43:37
Occupy Lettere....era tutto rock quello che mi scorreva nelle vene durante i movimenti studenteschi di ormai diversi anni fa... dera li che scorreva l'energia, dove sei parte di un gruppo e ti senti portatore di un cambiamento, dove nascono strani amori, dove l'alcool fa dormire anche col freddo e dove "se siamo tanti non ci possono sgomberare", dove i megafoni fischiavano sempre e dove la politica si mischiava col tabacco...dove gli Area, la Prog 70, il punk inglese e Guccini suonavano ad libitum per ore ed ore...in attesa di notizie dal fronte..
Quel viaggio
Di Leo postato il 23/10/2014 07:14:17
Avevo da poco conosciuto mia moglie, ma ci vedevamo molto raramente, perché lei viveva in un altro Stato. Un giorno non ci ho visto più e in quattro e quattr'otto, le ho comprato un biglietto andata e ritorno per passare un weekend insieme in albergo, nella mia città, in incognito (mi ero dato per malato al lavoro).
addio!
Di istrice postato il 22/10/2014 11:46:28
licenziarmi da un lavoro ben pagato con un contratto indeterminato, mollare la fidanzata, andare a vivere in un bosco non distante da barcellona, coltivare le verdure, curare gli animali. sono rock?
Heinken Jammin Diluvio Universale
Di Andrea postato il 20/10/2014 21:49:48
Buttarsi nelle pozze dell' Heineken Jammin Festival 2010 al posto del concerto dei Green Day annullato per diluvio universale!! Troppo rooock!
Valigie smarrite
Di Mauro postato il 20/10/2014 17:58:59
Due anni fa sono andato a Budapest allo Sziget Festival. Arrivato all'aereoporto, vado nella zona ritiro bagagli....dove non trovo i miei. Ho passato una nottata forzatamente rock (il giorno dopo è arrivata la valigia con anche la tenda...), ma ho trovato grande disponibilità da parte della gente che era lì come me per divertirsi e sentire ottima musica.
campeggio no stop
Di Alessandra postato il 20/10/2014 16:41:59
tre giorni in campeggio senza meta senza cibo senza aver avvisato mai i nostri genitori. più rock di così!
Non adesso
Di Paolo postato il 20/10/2014 15:30:18
Quella volta che ho corso 50 km in bici con cinque chili di pomodori? Quella volta che ero in moto (da passeggero) seduto al contrario, con una valigia tra le gambe? No. Quella volta in cui la mia ragazza mi ha chiesto di aspettare, e io sono stato felice di accontentarla.
500 km in bici
Di simo postato il 13/10/2014 11:55:12
Ho fatto 500 km in bici per andare a vedere il concerto degli Iron Maiden....ma poi sono tornata in treno!!!
Sarajevo in Rock
Di Perla postato il 11/10/2014 12:20:19
La cosa più rock che ho fatto è stata passare la notte dormendo sulle panchine dell'aeroporto di Belgrado. Non potevo aspettare per tornare a casa...