Taste of Milano a Milano

Torna il più grande food festival internazionale. In versione special edition per Expo 2015

ATTENZIONE: Evento scaduto

Torna con stile, dal 3 al 7 giugno, Taste of Milano, la kermesse gastronomica che trasforma Superstudio Più in un tempio sacro della cucina d'autore.

Il più grande restaurant festival del mondo torna per una special edition Expo 2015 e non si fa mancare proprio nulla. A partire dai maîtres cuisinier coinvolti, che quest'anno non si fermano alla città di Milano, ma provengono da tutta Italia e non solo.

In cifre? Ben 50 chef di altrettanti ristoranti, di cui 25 milanesi, 20 italiani appartenenti alla compagine dei JRE (Jeunes Restauratuers d'Europe) e 5 internazionali. Per una cinque giorni che sfoggia il meglio dell'ars culinaria contemporanea in un vero e proprio World of Taste.

Foto di gruppo degli chef milanesi che partecipano a Taste of Milano 2015

Foto di gruppo degli chef milanesi che partecipano a Taste of Milano 2015

taste of milano edizione speciale e novità

Sì, perché mai come quest'anno l'obiettivo di avvicinare il pubblico alle creazioni gastronomiche dei grandi protagonisti della cucina d'autore si esprime al meglio.

Per la prima volta, infatti, l'ingresso alla manifestazione (che dura un giorno in più del solito) è gratuito, previa registrazione sul sito. Un accesso a numero chiuso e limitato, per garantire a tutti l'alta qualità della food experience.

Ma le novità non sono finite. Oltre ai tre canonici piatti, ad ogni chef è stata chiesta una quarta creazione, ispirata a Expo 2015 e ai suoi temi.

Ecco allora portate inedite, che incarnano i valori della sostenibilità e che rispondono a criteri di minor impatto sull'ambiente, attenzione alle materie prime e alla loro lavorazione.

Una sostenibilità gourmande a 360 gradi, che al Taste of Milano prenderà forma sotto ogni punto di vista: ambientale, sociale ed economico.

Piatti d'autore, firmati da 50 grandi chef italiani e dal mondo

Piatti d'autore, firmati da 50 grandi chef italiani e dal mondo

i ristoranti presenti, da milano al mondo

Come sempre, ognuno potrà divertirsi a comporre il proprio menu stellare, scegliendo i piatti che più incuriosiscono, tra i 200 proposti dai maître cuisiniers presenti.

Gli chef dei ristoranti milanesi che partecipano alla manifestazione sono: Marco Ambrosino (28 Posti), Eugenio Roncoroni e Beniamino Nespor (Al Mercato), Matteo Torretta (Asola), Emanuele Pollini e Carlo Cracco (Carlo e Camilla in Segheria), Elio Sironi (Ceresio 7), Fulvio Siccardi (Da Noi In).

E ancora, Alice Delcourt (Erba Brusca), Eugenio Boer (Essenza), Roberto Okabe (Finger's Garden), Andrea Alfieri (Il chiostro di Andrea), Andrea Provenzani (Il Liberty), Francesco Germani (La maniera di Carlo), Matteo Fronduti (Manna).

Oltre a Michele Mauri (La Piazzetta), Sergio Mei (Sergio Mei), Tano Simonato (Tano passami l'olio), Yoji Tokuyoshi (Tokuyoshi), Roberto Conti (Trussardi alla Scala), Nicola Cavallaro (Un posto a Milano), Felice Lo Basso (Unico), Andrea Aprea (Vun), Wicky Priyan (Wicky's).

Tra i cuochi stranieri, saranno presenti Jérémy Galvan del ristorante Jérémy Galvan di Lione, Barry Vera e Adriano Venturini del STK di New York City.

Showcooking ed esibizioni di grandi chef

Showcooking ed esibizioni di grandi chef

gli chef JRE provenienti da tutta italia

Mentre dal 3 al 5 giugno delizieranno il palato i primi dieci chef JRE. Tra questi, Alberto Faccani del ristorante Magnolia di Cesenatico, Davide Botta de L'Artigliere di Isola della Scala, Christian Milone della Trattoria Zappatori di Pinerolo e Piergiorgio Siviero del Lazzaro 1915 di Pontelongo.

Altri dieci cuochi appartenenti ai JRE si alterneranno il 6 il 7 giugno: da Paolo Donei del ristorante Malga Panna di Sorte a Ilario Vinciguerra del Vinciguerra Restaurant di Gallarate, da Giuseppe Iannotti del Kresios di Telese Terme a Cristiano Tomei de L'Imbuto di Lucca.

E ancora, Luigi Pomata del ristorante Luigi Pomata di Cagliari e gli stellati Enrico Bartolini del ristorante Devero di Cavenago di Brianza, Tommaso Arrigoni e Eros Picco del meneghino Innocenti Evasioni.

I Blind Taste di Milly Callegari

I Blind Taste di Milly Callegari

degustazioni, showcooking e grandi chef

Si rinnova anche l'appuntamento con l'Electrolux Taste Theatre, che vedrà protagonisti chef d'eccezione, impegnati in showcooking e attività legate al tema dell'acqua.

Mentre nello spazio Electrolux Chef's Secret sarà possibile seguire fino a trenta corsi di cucina e carpire così i segreti e le tecniche che rendono perfetto un piatto. Tutto attorno al tema del grano.

Da non perdere anche i Blind Taste, le degustazioni alla cieca di Milly Callegary, la cuoca-farmacista capace di rendere unica l'analisi e la scoperta dei sapori, attraverso l'uso dell'olfatto e del gusto.

E ancora, l'area dedicata al caffè, l'appuntamento con gli artigiani del gusto al The Lab Lurpak e l'Aria Kids, con attività dedicate ai più piccoli.

Taste of MIlano,in scena dal 3 al 7 giugno al Superstudio Più

Taste of MIlano,in scena dal 3 al 7 giugno al Superstudio Più

Correlati: Taste of Milano Milano

Guarda la Foto Gallery completa