Storie toscane di cibo e di vino a Milano

Ai Chiostri dell'Umanitaria, il Fuori Expo della costa toscana. Tra assaggi, incontri e show cooking

ATTENZIONE: Evento scaduto

Sport, arte, ma soprattutto enogastronomia. La costa toscana svela tutto il suo patrimonio culinario ai Chiostri dell'Umanitaria, in occasione del Fuori Expo, in programma dal 29 settembre al 4 ottobre.

Una settimana per scoprire tipicità e chicche del territorio, promossa dai Comuni di Bibbona, Castagneto Carducci, Cecina, Rosignano Marittimo e San Vincenzo.

Ecco allora una ricca programmazione che alterna momenti di degustazione e show cooking a incontri con esperti di settore. Pronti a far scoprire la produzione del territorio e le sue eccellenze alimentari, dall'olio al vino.

L'eccellenza enogastronomica della costa toscana è di scena ai Chiostri dell'Umanitaria

L'eccellenza enogastronomica della costa toscana è di scena ai Chiostri dell'Umanitaria

Si comincia con l'oleologo Luigi Caricato, che il 29 settembre conduce un assaggio guidato alla scoperta dell'oro verde toscano. Seguito da uno show cooking che vede impegnati gli agricoltori della Cooperativa Terre d'Etruria sul leitmotiv tematico "Il cibo della salute". Da non perdere la degustazione serale dei grandi rossi di Bolgheri a cura di Slow Wine, guidata da Giancarlo Gariglio.

Mercoledì 30, in programma l'incontro con celebri uomini dello sport, Paolo Bettini e Lorenzo Moscardini coordinati da Giacomo Valenti, alle prese con l'analisi del buon vivere da una prospettiva diversa. Mentre fa focus su un'eccellenza locale, la carne chianina, lo show cooking dello chef del ristorante La Carabaccia, Emanuele Vallini.

Lo stellato Luciano Zazzeri de La Pineta a Marina di Bibbona, giovedì 1 ottobre, è il protagonista di un'esclusiva lezione di cucina, mentre a pranzo è di scena la degustazione del porto turistico Marina Cala de’ Medici “Il mare e le sue essenze”.

Si chiama Taste Archeology, invece, la campagna di scavi gastronomici nella storia promossa dal Comune di Rosignano Marittimo, che a seguire verrà presentata con Luciano Zazzeri e lo chef Marco Stabile del ristorante Ora d'Aria di Firenze.

Una creazione di Emanule Vallini, tra gli chef che partecipano alla manifestazione

Una creazione di Emanule Vallini, tra gli chef che partecipano alla manifestazione

È una giornata all'insegna del dolce venerdì 2 ottobre, quando il maestro Alessandro Bianco de La Dolce Vita di Cecina terrà una lezione sull'uso del lievito madre e delle verdure nella patisserie. Con tanto di show cooking dedicato alle praline.

Il vino bianco è la star di sabato 3 ottobre: riflettori accesi sul vermentino, con il progetto VerTourMer e una degustazione a cura di Slow Wine, per concludere con un aperitivo marino a tema, firmato dal blog Poveri ma belli e buoni.

Il sipario si chiude, domenica 4 ottobre, con una giornata dedicata all'arte, con la presentazione del progetto della Regione “Toscana Wine Architecture” sulle grandi cantine d’autore.

Un momento dedicato ai più piccoli? C'è, con il libro della food blogger Cristina Galliti e del pediatra Marco Gucci “Pesce per mini gourmet”. I proventi della vendita del volume saranno devoluti all’associazione Giacomo Onlus. Il programma completo è disponibile a questo link.