Golosaria 2014 a Milano

Al Superstudio Più, torna la kermesse di cultura e gusto che incorona qualità e tipicità

ATTENZIONE: Evento scaduto
Il tartufo marchigiano, i capperi di Pantelleria, il caviale del Parco Sud di Milano e il culatello di Zibello. Sono solo alcune delle chicche gastronomiche in scena a Golosaria, la rassegna firmata Club di Papillon, che torna dal 15 al 17 novembre per la sua nona edizione al Superstudio Più. Manifestazione a tutto gusto che vede protagonisti 200 produttori alimentari e 100 titolari di cantine selezionati per la loro qualità e recensiti nel Golosario di Paolo Massobrio. Per degustazioni e acquisti al top, tra zucche della Lomellina, prodotti caseari senza lattosio del Cremasco, panettoni siciliani e molto altro.

Una tre giorni all'insegna dell'eccellenza, dedicata ai curiosi e agli esploratori del palato, quest'anno incentrata sul tema Golosi della Vita. Ecco allora laboratori di alta cucina, assaggi e show cooking nelle diverse sezioni, dislocate su una superficie di ben 8 mila metri quadrati. Per esempio? C'è l'area Golosaria Lab con oltre 50 appuntamenti in programma assieme ai Maestri del Gusto, dagli chef ai sommelier, dai produttori ai critici. E ancora, la premiazione dei Top Hundred nell'Area Wine con il meglio dell'enologia selezionata da Marco Gatti e i nettarini wine tasting, l'Area Barbeque allestita nel giardino del Superstudio Più con una griglia a 360° che permetterà a tutti di realizzare aperi-grill di pesce, pizza, verdure e dolci. Oltre alla Cucina di Strada, che accende i riflettori sulla tradizione italiana: una sfilata di street food che va dalla piadina alla focaccia di Recco, dagli agnolotti pret-à-manger ai gelati artigianali. E tra le novità di questa edizione, c'è anche la ChocoLounge, un salotto interamente consacrato a sua maestà il cioccolato, proposto in abbinamento ai distillati.