Concerto Yemen Blues a Milano

Ravid Kahalani e i suoni dal mondo per Aperitivo in Concerto

ATTENZIONE: Evento scaduto

Un cantante israeliano di origini yemenite di nome Ravid Kahalani e il suo Yemen Blues. Ovvero, un esplosivo miscuglio tra Medio Oriente, Africa, Arabia, Caraibi, suoni ebraici, jazz e funk. Una crew di riferimento per un dialogo fra diverse tradizioni, nel segno della fratellanza e della creatività.

A impadronirsi del palco del Manzoni sono i virtuosismi vocali e strumentali di Yemen Blues, composto da strumentisti come Shanir Blumenkranz, artista di riferimento nei gruppi guidati da John Zorn. E poi ancora basso elettrico, gimbri, percussioni, tastiere, tromboni, trombe per una finestra sul mondo all'ora dell'Aperitivo. Appuntamento domenica 8 novembre, ore 11.

Yemen Blues ad Aperitivo in Concerto

Yemen Blues ad Aperitivo in Concerto
SCRIVI & VINCI CON LA COMPETITION
2 Biglietti Omaggio
Descrizione: I virtuosismi firmati Yemen Blues ricordano sonorità di ogni angolo del mondo. Qual è il viaggio più bello che avete fatto e a quale suono particolare lo associate? Due biglietti per il concerto al commento più curioso.
Scadenza: 02/11/2015 alle 23.59
Visualizza tutte le Competition
COMPETITION SCADUTA
Ha Vinto: roberta
Commento: Il parco naturale del Niokolo-Koba, nel Sud-Est del Senegal, mi ha stregato con il suo canto. Infatti la gente del luogo chiama 'le chant du Niokolo Koba' il suono che fanno le fronde degli alberi del parco mosse dal vento. E' una musica unica, ipnotica, continua, simile ad un sommesso vocìo. Magia.
Presenti 17 commenti.
Il canto del Niokolo-Koba
Di roberta postato il 02/11/2015 17:31:33
Il parco naturale del Niokolo-Koba, nel Sud-Est del Senegal, mi ha stregato con il suo canto. Infatti la gente del luogo chiama 'le chant du Niokolo Koba' il suono che fanno le fronde degli alberi del parco mosse dal vento. E' una musica unica, ipnotica, continua, simile ad un sommesso vocìo. Magia.
Casa!!
Di Eleonora postato il 02/11/2015 15:23:26
Sono di origine siciliana e ogni volta che torno nella mia terra il suono più bello che io possa sentire è quello del mare è il ricordo di mio nonno che suonava una armonica a bocca facendomi ballare fino a farmi mancare il fiato
Il Fado e le Azzorre
Di Andy postato il 01/11/2015 18:52:57
La bellezza struggente delle Azzorre, arcipelago portoghese in mezzo all'Atlantico, è unica. La colonna sonora ideale di questo viaggio? Il fado, musica di sentimenti, struggimenti e nostalgia per chi parte. Chi va via dalle Azzorre porta il fado con sé, anche se non lo sa (o non lo sa cantare)...
From Mon Valley with Love
Di Andrea postato il 30/10/2015 15:14:08
Indubbiamente il viaggio fatto a Monongahela (PA) per il gemellaggio con la mia città e la riscoperta dei luoghi dove sono stati i nostri parenti... Più che un suono forse è un insieme di suoni: le voci delle persone e il suono del treno di carbone. Viaggio unico ed indelebile.
Jambo Kenya!
Di Daniela postato il 29/10/2015 18:02:39
Kenya .... i suoi bimbi in una scuola nel mezzo del nulla sulla via per la savana che ci accolgono con i loro colori cantando Jambo Jambo Bwana...
Paesaggi surreali by Microsoft
Di CHRISTIAN postato il 26/10/2015 14:27:48
I posti surreali dell'artista Chuck Anderson. Raffigura paesaggi possibili solo nei sogni. Paesaggi che frequentiamo tutti e tutti i giorni, quelli di Microsoft Windows...suoni rielaborati che ci rimandano a chissà quali mondi possibili
Adios Cuba
Di Antonina Amodeo postato il 12/10/2015 01:41:19
Il viaggio più bello della mia vita è stato a Cuba : un tour in tutta l'isola con un'auto degli anni 60 che si ferma va 2/3 volte al giorno ....tante risate ..tanta leggerezza e tanta allegria e come colonna sonora la musica cubana e i sorrisi della gente. ...!!!!
Barcellona col mio amore
Di Vanessa postato il 08/10/2015 22:24:44
La sveglia rompe il silenzio all'alba, tutto inizia lento, tintinnano i cucchiaini della colazione, fuori si sente qualche grillo. Poi un pensiero si fa chiaro nella testa: Barcellona stiamo arrivando! Il ritmo diventa frenetico fino alla corsa in aeroporto.. è questa la colonna sonora del mio film!
Sonorità celtiche
Di Andrea postato il 06/10/2015 11:29:30
Il sibilo del vento, il canto dei gabbiani intenti a volteggiare in acrobazie impossibili, il rumore imponente dell'infrangersi delle onde atlantiche sulle pareti rocciose delle Isole Aran, sono la colonna sonora di un paesaggio antico, fuori dal tempo, denso di colori e profumi inebrianti.....
Irlanda
Di Romeo postato il 06/10/2015 08:40:18
I colori pastello delle piccole case si mescolano armoniosamente con i suoni della natura, in particolare il vento, che fa correre velocemente, le bianche nuvole basse che, rincorrendosi tra loro, creano giochi d'ombra sull'immenso prato verde che ricopre tutta la terra irlandese.
all ufficio postale
Di alberinda postato il 07/09/2015 11:09:36
Chissà dove vanno tutti quei plichi e cosa fanno tutte quelle persone in fila....sempre pagare pagare ma perché non mandano tutti a cagare?le mostre i films i concerti e il jazz non vanno a mandare tutti questi soldi che anno per anno nelle casse dello stato vanno a naufragare?
Porto selvaggio
Di vincy postato il 03/09/2015 19:18:15
la leggenda dice che Ulisse approdo proprio li ...in questa bellissima e incontaminata pineta dove regnano grilli e cicale...e dove il mare si fonde col cielo... Uno spettacolo della natura ...
portovenere
Di nekko postato il 03/09/2015 10:25:21
mi piace prendere il treno ed andare a portovenere, mi piace muovermi senza responsabilità guidata, mi piace socchiudere gli occhi ed immaginare il paesaggio che scorre. poi arrivo e mi avvolge l'umido del mare, il suo odore di reti asciugate al sole, manca solo di fare un tuffo.
Thai...quanto ti ho amata!
Di Annalisa postato il 24/08/2015 18:38:03
Il viaggio più bello che ho vissuto è stato in Thailandia..conservo ancora vivo il ricordo dei sorrisi che la gente del posto regalaba..le corone di fiori e i fantastici templi che erano capaci di trasmetterti tanta pace e serenità.
Pedalando in bicicletta
Di Valentina Des postato il 24/08/2015 13:00:54
fino a Copenhagen.. Scaldati dal sole del primo mattino, rinfrancati dalla frizzante brezza e cullati dal suono del mare ci gustiamo la città. L’antico parco, fontane, luci, i ristorantini che si i alternano con armonia ed eleganza alle romantiche abitazioni.. questa è musica per lo spirito!!
gente
Di alma postato il 27/07/2015 14:46:25
in ogni viaggio più o meno lontano amo osservare i volti della gente e trovo che abbiano una musicalità intensa:il suono della fatica che crea solchi come i centri concentrici di un vecchio disco; i suoni della natura come il vento, la pioggia che sbiadiscono i contorni come un vecchio pentagramma
Navigando verso il sound
Di dorotea postato il 17/07/2015 10:01:19
Nessun viaggio fu mai così melodico che quello in cui la nave suonava con le onde la musica di un cielo con le stelle di note brillanti....e navigava, navigava fin quando l'armonia si fondeva col mare per poi assopirsi nell'alba chiara...