Concerto Tinturia a Milano

Cercasi Rivoluzione con l'Uniweb Tour della band siciliana

ATTENZIONE: Evento scaduto

Dalla Sicilia con furore, tornano a farci ballare i Tinturia, gruppo folk-ska agrigentino nato quasi vent'anni fa, capitanato da Lello Analfino. Celebri grazie alla colonna sonora del film Nati Stanchi di Ficarra e Picone, pubblicano adesso il loro quarto album dal titolo Precario.

La band dallo scorso ottobre è impegnata nell'Uniweb Tour, un vero e proprio itinerario a tappe nelle web radio universitarie che culminerà con una data milanese sul palco dei Magazzini Generali il prossimo 18 dicembre.

Lello Analfino & I Tinturia

Lello Analfino & I Tinturia

ALLA SCOPERTA DELLO SBRONG

Pop, rock, folk, ska, funk e rapereggae si incontrano nella produzione musicale dei Tinturia per dar vita a un genere tutto da scoprire e che ora risuona in Precario, prodotto da Roy Paci e contenente sette tracce inedite più un DVD registrato dal vivo a Catania con tutti i loro successi.

CERCASI RIVOLUZIONE, L'ULTIMO SINGOLO DEI TINTURIA

Ultimo singolo lanciato dalla band e contenuto nell'ultimo album è Cercasi Rivoluzione, vero e proprio invito a trovare un nuovo equilibrio personale scevro dalle ansie di una quotidianità ricolma di problemi dettati da scomode situazioni pubbliche e private.

Come afferma Lello: "Cerchiamo la felicità apparente in un cartoncino da grattare o scommettendo su un evento sportivo ricordandoci di giocare con moderazione mentre stiamo perdendo pezzi della nostra dignità, come se ad un drogato tu chiedessi di drogarsi con moderazione”.

Correlati: Tinturia Milano

Guarda il Video
SCRIVI & VINCI CON LA COMPETITION
2 Biglietti Omaggio
Descrizione: L'ultimo album dei Tinturia si intitola Precario. Raccontateci qual è la proposta di lavoro più curiosa che vi sia mai stata fatta. Vince due biglietti per il concerto il commento più divertente.
Scadenza: 15/12/2014 alle 23.59
Visualizza tutte le Competition
COMPETITION SCADUTA
Ha Vinto: gianca
Commento: Che ne direste di essere pagati per dormire? Certo era un "lavoro" a tempo determinato e sottopagato, ma per quello che dovevi fare... La Facoltà di Psicologia dell'Università di Bologna aveva messo in pista uno studio sulle diverse fasi del sonno e cercavano soggetti da studiare. Peccato che sia finita troppo presto.
Presenti 7 commenti.
Scrivere, un lavoro hard
Di Andrew postato il 14/12/2014 19:54:15
Fin da ragazzo sognavo di diventare giornalista, magari addirittura scrittore. Così risposi a un annuncio ("Cercasi redattore anche senza esperienza") pubblicato sul Corriere della Sera e, quando mi presentai, mi dissero che cercavano qualcuno disposto a scrivere i testi delle... hot line, le telefonate osée, sì insomma, le linee 199...Rimasi spiazzato, confuso. Proprio non me lo aspettavo. Per un po' accarezzai l'idea di provarci - quasi fossi un nuovo Charles Bukowski - ma poi non se ne fece nulla e gli amici più stretti ancora mi prendono in giro...
Sogni d'oro
Di gianca postato il 13/12/2014 19:58:37
Che ne direste di essere pagati per dormire? Certo era un "lavoro" a tempo determinato e sottopagato, ma per quello che dovevi fare... La Facoltà di Psicologia dell'Università di Bologna aveva messo in pista uno studio sulle diverse fasi del sonno e cercavano soggetti da studiare. Peccato che sia finita troppo presto.
addestratore
Di federico postato il 05/12/2014 11:46:51
l'addestratore di animali domestici, in un canile. la settimana più lunga della mia vita..
incredibile
Di pierfrancesco postato il 05/12/2014 11:44:37
so che non ci crederete mai ma una volta mi hanno proposto di levare la polvere dalle bare di un negozio di pompe funebri. era di mio zio (il negozio, non la bara) e sotto minaccia non ho potuto dire di no.
Precari si, ma con stile
Di Elena postato il 01/12/2014 20:16:46
Giovane arredatrice di interni al primo colloquio presso uno showroom: dopo aver minuziosamente illustrato ogni dettaglio dell'ambiente e della fascia di mercato "molto glamour" , ecco la proposta...1% sulle vendite, senza paga fissa e senza alcun tipo di rimborso spese, la cosa migliore? le vendite superiori a 400 euro spettavano al capo!
,,,e dopo tanti colloqui,,,
Di Sabrina postato il 17/11/2014 23:53:53
L'ennesimo colloquio, negozio d'abbigliamento per bimbi, lui...il titolare...mi invita a seguirlo, uno sgabuzzino pieno zeppo di vestiti, senza nemmeno guardarmi in faccia inizia a farmi mille domande..fino a quando..alzando leggermente la testa, quasi infastidito e anche un pò disgustato mi dice: " potrebbe anche andare bene..peccato quell'orecchino al naso "..ed io : " peccato che a dirmi una cosa del genere sia un uomo di 60anni con i capelli biondi ossigenati, pizzetto nero e che giochi a fare il ragazzino!!! " MA TI PARE!!!!!! :D
A PRANZO COL CAPO
Di ANDREA postato il 17/11/2014 08:21:28
Laureato, due anni di esperienza ricerca posizione lavorativa.. risposte?! Poche, la più bella in assoluto.. "Ciao Andrea, abbiamo visionato il tuo CV e ci sembra molto interessante, al momento non stiamo cercando posizioni all'interno dello studio, anche se potremmo, visto l'interesse, offrire a te stage/tirocinio senza retribuzione ma con un abbondante vitto e alloggio. (?!?!?) nel senso che possiamo offrirti il pranzo le giornate che vieni nel nostro studio, ed uno spazio tuo per sistemati nello studio." Senza parole!?