Concerto Fazil Say a Milano

Il noto pianista in concerto con la partecipazione di Serenad Bagcan

ATTENZIONE: Evento scaduto

Fazil Say è uno dei principali protagonisti della musica classica di oggi, compresa quella da improvvisare, come è solito fare davanti al suo pubblico. Il jazz che fabbrica il suo pianoforte è fortemente influenzato dalla musica turca e dalle sue origini che affondano nel mondo bizantino.

Evocativo e modernissimo, addirittura ascensionale, come solo un virtuoso riesce a essere. Parte da lontano, da melodie quasi arcaiche, arriva ai ritmi dinamici dei giorni nostri, mescola Oriente e Occidente. Non solo: in lui culture diverse, tradizioni infinite, numerosissime lingue e pensieri.

All'Aperitivo in Concerto di cui è protagonista, ciliegina sulla torta, al suo fianco la voce vellutata di Serenad Bagcan. Appuntamento al Teatro Manzoni, domenica 20 marzo. Ore 11.

Fazil Say conclude la rassegna di Aperitivo in Concerto 2015

Fazil Say conclude la rassegna di Aperitivo in Concerto 2015
SCRIVI & VINCI CON LA COMPETITION
2 Biglietti Omaggio
Descrizione: I tasti del pianoforte rendono magica e particolarmente intima qualunque canzone. Quale tra le vostre hit vedreste bene rivisitata al piano e perché? Due biglietti per l'Aperitivo in Concerto alla risposta più originale.
Scadenza: 15/03/2016 alle 23.59
Visualizza tutte le Competition
COMPETITION SCADUTA
Stiamo assegnando il vincitore
Presenti 9 commenti.
La vita è un casino
Di Alberto postato il 14/03/2016 17:35:34
Thunderstruck degli AC/DC rifatta dai 2cellos. Praticamente una chitarra risuonata da un contrabasso risuonato da un piano. Insomma un casino, ma non vedo cosa possa far più felice un pianista :)
A me m' piace blues
Di Ylenia postato il 28/02/2016 10:57:18
Penso a questa canzone di Pino Daniele (bellissimo il cambio di ritmo in samba!), che è stato tra i nostri cantautori quello che ha più mischiato blues e musica pop.
Obsession
Di Lauber postato il 24/02/2016 12:35:27
La suadente ritimica latina della bachata me la immagino danzata sui tasti del pianoforte. Un nuovo modo di vivere la sensualità del ritmo, per sublimarlo.
Bésame mucho
Di Monica postato il 13/02/2016 19:14:36
Bésame mucho perché è una canzone senza tempo che esprime la gioia per un amore ritrovato e l'inquietudine per un possibile nuovo abbandono.
Musica che parla senza parlare!
Di annamaria postato il 12/02/2016 10:24:03
Take me to church di Hozier ... al di la' delle parole contenute in questa canzone, la musica è davvero wonderful! Arriva dritta al cuore ed è una rEVOLution nel suo genere! Semplicemente "LA-AMO"!
yesterday
Di fra postato il 22/12/2015 14:48:18
Yesterday dei Beatles sarebbe bellissima rivisitata al piano dal maestro turco, magari con degli accorgimenti balcani la sinfonia riacquisterebbe una nuova vitalità
Lokum
Di Lorenzo postato il 14/12/2015 19:26:34
Speriamo che oltre all'aperitivo e all'ottimo jazz di Fazil ci sia anche del favoloso lokum turco, visto che lui viene da Ankara !
Loredana Bertè
Di Vanessa postato il 10/12/2015 10:57:49
Perchè un piano riuscirebbe a cantare anche "sei bellissimaaaaaaaaaaaa"!! Senza usare le parole le note colpiscono al cuore, lo scaldano, e risuonano nella testa per mesi!
imagine dragons
Di martin postato il 13/11/2015 11:43:51
la hit degli imagine dragons radioactive, sarebbe elegantissima