Concerto Charles Lloyd a Milano

Wild Man Dance Suite con Gerald Clayton, Socratis Sinopoulos, Joe Sanders, Eric Harland

ATTENZIONE: Evento scaduto
Tutti quanti vogliono fare jazz, lo dicono anche gli Aristogatti, ma il jazz più cristallino,m quel fenomeno culturale del Novecento, in grado di rivoluzionare e coniugare linguaggi, culture e tradizioni diverse, quello è il potere che hanno solo in pochi. Tra questi, il sassofonista Charles Lloyd, con il suo quartetto che annovera giovani virtuosi come Gerald Clayton al pianoforte e artisti di grande efficacia espressiva come Joe Sanders al contrabbasso e Gerald Cleaver alla batteria, assieme al musicista greco Socratis Sinopoulos.

Wild Man Dance Suite
è un lavoro ricco di contaminazioni, di energia, di strumenti diversi che diventano un tutt'uno in un gioco di note e musica, con chicche così curiose come la lyra di Costantinopoli e il laouto del buon Sinopoulos. La prima è uno strumento a corda ancora attualissimo, tipico di Creta e di altre isole egee della Grecia, il secondo, invece, originario di Creta e Cipro. L'aperitivo in concerto con Charles Lloyd e i suoi scagnozzi è fissato per il 9 novembre, al Teatro Manzoni.
SCRIVI & VINCI CON LA COMPETITION
2 Biglietti Omaggio
Descrizione: Sinopoulos aggiunge, al talento di Charles Lloyd, il fascino degli strumenti della sua terra d'origine, la Grecia, la terra degli dei. Il dio dell'amore, il dio della sapienza, oppure il dio del sole, del vino, insomma, quale divinità dell'Olimpo vorreste essere e perché? Due biglietti per il concerto alla risposta più interessante.
Scadenza: 04/11/2014 alle 23.59
Visualizza tutte le Competition
COMPETITION SCADUTA
Ha Vinto: roberta
Commento: Hermes, o Mercurio per i Romani, è il messaggero degli dei, e il dio dei viaggiatori. Già questo basterebbe per volergli bene... Ma non solo: è anche il portatore dei sogni. Quale ruolo può essere più importante che trasportare i sogni? Me lo immagino sembra in movimento e in viaggio tra una nuvola e l'altra, veloce e leggero, con il suo carico di desideri e fantasie da consegnare... In questo periodo così difficile per sognare, avremmo tutti bisogno di un po' di Mercurio in più!
Presenti 17 commenti.
La magia della danza
Di Dance postato il 04/11/2014 23:19:52
Che bello poter essere una vera musa greca, magari Tersicore, mitologicamente legata alla danza. Davvero emozionate poter ispirare coreografie classico moderne, perche' no....rivistate in chiave jazz.
Hermes
Di roberta postato il 04/11/2014 08:37:26
Hermes, o Mercurio per i Romani, è il messaggero degli dei, e il dio dei viaggiatori. Già questo basterebbe per volergli bene... Ma non solo: è anche il portatore dei sogni. Quale ruolo può essere più importante che trasportare i sogni? Me lo immagino sembra in movimento e in viaggio tra una nuvola e l'altra, veloce e leggero, con il suo carico di desideri e fantasie da consegnare... In questo periodo così difficile per sognare, avremmo tutti bisogno di un po' di Mercurio in più!
VORREI L'ERBA VOGLIO
Di ANDREA postato il 02/11/2014 17:32:50
Vorrei essere Giove le giornate che piove, vorrei essere con Giunone per dar sfogo alla mia ribellione, vorrei essere Nettuno quando non voglio vedere nessuno e vorrei essere Bacco, perbacco! Vorrei essere Cerere in primavera quando è il tempo di mietere, vorrei essere Febo per uscire dal mio erebo, vorrei essere Diana quando ciodolo con la liana e vorrei essere con Minerva mescolandomi in una belligerante caterva! Vorrei essere Mercurio sperando non mi arrivi nessun malaugurio, vorrei essere belligerante come Marte senza rinunciare all'arte, vorrei conoscere una Venere prima del mio degenere e vorrei essere un Vulcano prima di diventar anziano. Tutti questi e molti altri vorrei essere e nessun sarò, solo io e io solo posso essere nel mio Olimpo, con amici farlo mio senza perder nessuna idiliaca tentazione ed occasione, sperando di non esser mai Plutone rinchiuso nella sua magione!
Zeus
Di Ivan postato il 27/10/2014 10:54:05
Io vorrei essere Zeus, il padre di tutti gli dei, l'onnipotente, l'immortale, perche' cosi potrei bearmi di tutti i "nettari" meravigliosi: "Bacco, tabacco e Venere, riducono l'uomo in cenere"...ma non gli dei, appunto!
Pollon
Di Anna postato il 23/10/2014 18:23:03
Si, vorrei essere Pollon, la piccola dea rompiscatole di tutto l'Olimpo. Mi piace fare dispetti simpatici, un po pasticcioni, portare un po di scompiglio nelle vite monotone e pesanti. Mi piace far ridere e divertire le persone in maniera non convenzionale. Qualche volta mi vorrebbero prendere a scopate, perche' sono come la mosca tze tze, ma cosa volete, anche Pollon era cosi'...ed era simpatica. L'unica cosa e' che mi sto ancora esercitando per il MIRACOLO BON BON. Per ora mi compare solo un magnifico krapfen alla crema...con polverina bianca....
Se io fossi Eolo...
Di andy postato il 19/10/2014 07:48:19
Mi piacerebbe essere Eolo, il dio dei venti. Con i miei poteri divini aiuterei i bambini che giocano con gli aquiloni; sarei un alleato prezioso dei naviganti che vanno per mare gonfiando le loro vele e quelle di chi vola in parapendio; spazzerei via le nuvole grigie quando ci impediscono di vedere l’azzurro del cielo; regalerei tanta energia pulita facendo girare a mille le pale eoliche. Ma come divinità avrei pure il potere davvero speciale di rinfocolare i venti della passione ormai sopita fra amanti un po’ distratti o di attizzarne una nuova fra chi si cerca e ancora non si trova…
Milos e bacco
Di Ross postato il 16/10/2014 23:34:57
Vorrei essere una Venere per alzarmi dalle acque blue del mare splendido di Milos, un isola unica meravigliosa e allo stesso tempo incontrare Bacco per godermi i suoi splendidi tramonti con un calice di retzina
L'Olimpo del XXI secolo
Di Paola postato il 14/10/2014 23:41:43
Vorrei essere Apollo, il Dio della Musica, per potermi così meritare di suonare accanto a questi Dei della Musica del nostro tempo...
Orfeo
Di Fabi postato il 14/10/2014 11:22:13
colui che inventò la musica per amore...........è l'arte che dona gioia e serenità a chi la ascolta, che ti trasporta dalla terra all'olimpo, nei sogni e nella realtà
La saggia Atena
Di Martina postato il 11/10/2014 12:30:52
Decisamente Pallade Atena, anche se un po' contraddittoria e irosa. La dea della saggezza perchè oggi l'Italia avrebbe bisogno di una vera guida sapiente e dura allo stesso tempo che indichi la via giusta a un'Italia corrotta e in declino.
"Spes ultima dea"
Di Anita postato il 10/09/2014 23:12:49
Con ironia mi piacerebbe iniziare con l'essere la piccola Pollon, libera e trasgressiva figlia di un dio. Crescendo la piccola diventa quanto ci possa essere di meglio tra gli dei: la Dea della Sapienza. La tradizione vuole che Espis sia la madre di tutte le dee. Venerata da greci e poi dai romani, e' stata colei che ha salvato il mondo, dopo l'apertura del Vaso di Pandora. La Speranza e' l'ultima a morire, ovvero e' la divinita' che sta accanto all'uomo fino all'estremo, che infonde coraggio e non abbandona, proprio come una madre.
Hermes
Di anna postato il 10/09/2014 09:19:32
il messaggero degli dei, giovane, bello, saggio dotato di ali dorate che lo rendevano veloce come il vento per annunciare belle notizie e far felice i terrestri
Hebe
Di Elena postato il 06/09/2014 18:09:45
Un po di nettare della giovinezza servito a colazione non sarebbe male...Bellezza eterna!
Moire
Di Marta postato il 05/09/2014 14:57:40
Cloto, Lachesi, Atropo. Ne sono sempre rimasta affascinata fin dai lontani tempi del disneyiano Hercules. Tre donne poco carine che tessevano, svolgevano e recidevano un filo che simboleggiava la vita dell'uomo. Personificazioni del destino.
Talia
Di Giussani Valentina postato il 20/08/2014 11:55:02
Come Talia che protegge il 'suo campo' da menti annebbiate e accecate da falsi valori cosi' la musica del Sax ci libera e ci fa respirare melodie positive :linfa vitale e cibo per comuni immortali come noi a cui e' sato concesso il dono o il privilegio di poter pensare. Valentina
Afrodite
Di Luisa postato il 04/08/2014 22:18:58
colei che, alla fine, fa in modo che le cose succedano esattamente come vuole lei, indirizzando le azioni degli umani dove lei vuole che vadano
Marte
Di Leo postato il 19/07/2014 12:51:00
Vorrei essere il Dio della guerra, per far capire agli uomini quanto è stupido venerarmi e venerare la mia arte. BASTA. BASTA. BASTA.