Concerto Akhnaten a Milano

Il minimalismo musicale di Philip Glass racconta la vita del faraone

ATTENZIONE: Evento scaduto

Gandhi, Einstein e Akhnaten. Una trilogia di grandi uomini, guidati da una visione interiore che li ha portati ad eccellere in politica, scienza e religione. La terza parte della trilogia di Philip Glass arriva per la prima volta in Italia in forma di concerto grazie a MITO SettembreMusica.

Il 15 settembre l'opera in tre atti dedicata al faraone egizio è in scena al Teatro Strehler, con una straordinaria scenografia composta da immagini dei reperti archeologici del Museo Egizio di Torino.

L'ultima parte della trilogia di Philip Glass finalmente in Italia

L'ultima parte della trilogia di Philip Glass finalmente in Italia

In Italia l'opera minimalista di philip glass

Philip Glass, grande maestro statunitense considerato tra i capofila del minimalismo musicale, trasporta i suoi ascoltatori nell'antico Egitto con Akhnaten, opera dal fascino storico che racconta la figura del faraone che per primo cercò di affermare il monoteismo.

Ispirato dal libro di Immanuel Velikovskij intitolato Oedipus and Akhnaten, Glass intreccia i destini di Edipo e del faraone, in un insieme di suggestioni storiche, archeologiche e filologiche.

Dopo la prima all'Opera di Stoccarda del 1984, a distanza di trent'anni l'opera arriva anche in Italia. Un appuntamento da non perdere, quello del 15 settembre.