Mostra Mario Cresci a Cinisello Balsamo

Racconti privati in Basilicata tra il 1967 e il 1978 immortalati da Mario Cresci

ATTENZIONE: Evento scaduto

La mostra, Racconti privati. Interni 1967-1978, presenta una selezione di fotografie realizzate da Mario Cresci nel periodo 1967-1978 in Basilicata, tra Tricarico e Barbarano Romano.

Dal 1970 fino alla fine degli anni Ottanta, Cresci (Chiavari 1942) lavora per la sua ricerca artistica nel campo della comunicazione visiva, concentrandosi sulla cultura e il design, gli stili di vita e le forme di produzione dell’economia dell’Italia del sud.

Racconti privati - Mario Cresci

Racconti privati - Mario Cresci

i racconti privati ripresi dallo sgaurdo del maestro della fotografia e del graphic design contemporaneo

Cresci è autore di opere eclettiche caratterizzate da una continua ricerca attraverso la fotografia, il disegno e il video: “Mi ha sempre affascinato il rapporto degli oggetti con le persone, soprattutto quelli d’uso, appartenenti alla cultura materiale dell’uomo, quelli della sua storia: dagli utensili più semplici a quelli più complessi, sino ad arrivare alle forme più evolute del design contemporaneo”, afferma l'artista.

La lunga permanenza in Basilicata gli permette di lavorare sui concetti di territorio, memoria, archivio, temi che intreccia in modo “naturale” alle questioni del progetto, dei linguaggi espressivi, della visione, centrali nella sua opera.

Il rapporto fra lo sguardo delle persone riprese e lo sguardo degli antenati rappresentati nelle fotografie crea un corto circuito tempo reale-memoria.

Una parte delle opere in mostra è tratta dal Fondo Lanfranco Colombo (Regione Lombardia), una parte è stata gentilmente prestata dall’autore per questa occasione espositiva.