Chiesa Santa Maria delle Grazie a Milano

Uno splendido esempio di arte rinascimentale a Milano

Nota soprattutto per il celeberrimo Cenacolo vinciano, Santa Maria delle Grazie è la più suggestiva chiesa di Milano.

Eretta tra il 1466 e il 1490 per volere dei Domenicani, fu progettata in stile gotico-rinascimentale dell'architetto Guiniforte Solari.

Al geniale Donato Bramante sono attribuiti il disegno iniziale e il tiburio, anche se non ci sono prove effettive che ne documentino la paternità.

Il nome dell'edificio deriva da quello di un'antica cappella affrescata con la cosiddetta Madonna Delle Grazie.

Una veduta del complesso dalla piazza antistante

Santa Maria delle Grazie. A fianco (edificio in giallo) si trova l'affresco dell'Ultima Cena

la sagrestia del bramante

Da visitare la Sagrestia del Bramante, alla quale si accede dal Chiostro delle rane, sul lato opposto a quello della Chiesa (Via Caradosso, 1). La sua costruzione risale alla fine del Quattrocento e la progettazione è attribuita all'architetto e pittore Bramante, uno dei maggiori artisti del Rinascimento.

La Sagrestia del Bramante

La Sagrestia del Bramante

utile da sapere

  • La visita al Cenacolo e l'ingresso alla Sagrestia del Bramante sono a pagamento