Un giovedì a Milano con Chef Rubio a Milano

Chef Rubio ai fornelli per un inedito menu a quattro mani con Nicola Cavallaro

ATTENZIONE: Evento scaduto

Metti un giovedì a Milano. Metti il paladino dello street food nostrano. Metti il resident chef di Un Posto a Milano. Accade giovedì 19 marzo nel ristorante che sorge all'interno di Cascina Cuccagna, dove è di scena una degustazione davvero speciale.

Per l'occasione, infatti, il mitico Chef Rubio, protagonista del programma tv Unti e Bisunti, duetta ai fornelli con il cuoco di casa Nicola Cavallaro.

Si tratta della prima di un ciclo di cene a quattro mani che si terranno nella splendida cornice di Un Posto a Milano, all'interno di Cascina Cuccagna.

Gli chef ospiti sono chiamati a interpretare, attraverso un menu inedito, la cultura gastronomica di provenienza.

Le origini laziali di Gabriele Rubini, aka Chef Rubio, si fanno sentire. Lui, che viene da Frascati, i tortelli di coda alla vaccinara di certo non se li fa mancare.

Preceduti da polpette di bollito e mondeghili, anticipano la trippa con purea di fagioli. E per finire? C'è la pinza dolce, tipico dessert veneto con cui Cavallaro omaggia la sua terra d'origine. Sì, proprio una cena da leccarsi i baffi (quelli di Rubio).

MENU A quattro MANI CHEF RUBIO - CAVALLARO

  • PER COMINCIARE
    • Polpette di bollito e mondeghili
  • PRIMA PORTATA
    • Tortelli di coda alla vaccinara
  • SECONDA PORTATA
    • Trippa con purea di fagioli
  • DESSERT
    • Pinza dolce
  • PREZZO
    • Euro 40 a persona (bevande escluse)
SCRIVI & VINCI CON LA COMPETITION
Cena per due persone
Descrizione: Giovedì 19 marzo è di scena la cena a quattro mani Chef Rubio-Nicola Cavallaro. Ma è anche la Festa del papà. Se vostro padre fosse un piatto, quale sarebbe e perché? Vince una cena per due persone il commento più interessante.
Scadenza: 17/03/2015 alle 23.59
Visualizza tutte le Competition
COMPETITION SCADUTA
Ha Vinto: Chiara
Commento: Mio padre . Il mio piatto di spaghetti pomodoro e basilico. Da piccola era un piatto che mi faceva sentire al sicuro , amata. Io che non amavo i nuovi sapori e i piatti elaborati...Oggi da grande quel piatto e' diventata la mia ancora di salvezza .. Come mio padre ..due forchettate e mi sento a casa
Presenti 41 commenti.
Zuppa di fagioli
Di CD postato il 17/03/2015 23:21:41
Tante volte, quando ero piccolo, mangiavamo zuppa di fagioli, con il pane biscottato, che è un pane cotto due volte, simile alle freselle. Fagioli di Controne, olio buono un po' di sale. Semplice e buono!
Mandorle e zucchero
Di rob postato il 17/03/2015 19:46:15
Papà sa fare tutto: aggiusta, assembla, programma... ma non chiedetegli di cucinare. Una volta però ha preparato un dolce della sua terra, il torrone siciliano. Ecco, lui x me è quel torrone: quello fatto solo di mandorle siciliane intere e zucchero. Solido e compatto, dolce e un po' amaro insieme..
Piatto completo
Di Floriana postato il 17/03/2015 19:20:37
Il mio papà lo potrei associare ad un piatto di pasta a forno, in quanto ogni ingrediente è pieno di sapore, si armonizza con gli altri rendendo la pasta completa, gustosa e tale da non farle mancare nulla. Tutti gli ingredienti sono necessari e contribuiscono a rendere unico il piatto.
Un papà sorprendente!
Di Roberta postato il 17/03/2015 17:27:14
Il mio papà è un riso pilaf del tutto unico, perché presenta ingredienti particolari. Si tratta infatti di un riso pilaf con kiwi, gamberi, peperoni e zafferano. Ha un sapore esotico, talvolta pungente, ma dolce grazie al peperone rosso. E ha un che di rassicurante, grazie allo zafferano.
bianco
Di Lara postato il 17/03/2015 17:05:12
Se mio padre fosse una pietanza, sarebbe una succulenta mozzarella di bufala bianca come il latte e "dura" bel senso che quando la tagli devi usare il coltello e e .....al primo taglio fuoriesce il latte, con contorno di verdure sott'olio, rigorosamente fatte in casa........ A fine du mondo !!!!!
Vincisgrassi e Risotto
Di Simonetta postato il 17/03/2015 16:54:09
Vincisgrassi ovvero la pasta al forno tipica delle sue parti, le Marche. Ricchi, generosi, con una parte croccante e dorata, quella che tutti vogliono e si litigano. Però per una buona forchetta un piatto solo non basta. Quindi dico anche un risotto giallo zafferano, solare come lui.
Un pollo
Di Daniele postato il 17/03/2015 11:28:16
Sarebbe un pollo .Si può fare in mille modi, accontenta la maggior parte dei palati ma resta una pietanza semplice.
Che Minestrone!
Di EDN postato il 17/03/2015 10:22:06
Se mio padre fosse un piatto sarebbe sicuramente un minestrone di verdure insaporito con un filo di olio extra vergine di oliva. E' un uomo che, come il minestrone, definirei "rozzamente democratico" in quanto è il piatto che con la sua genuinità mette d'accordo tutti.
Il piatto della casa
Di Maku postato il 16/03/2015 23:14:30
Se mio padre fosse un piatto, sarebbe sicuramente quello che lo Chef consiglia. Ogni giorno diverso ma dal gusto sempre familiare, impiattato in maniera creativa, da mangiare con le mani (per mia sorella) o come vuole il galateo con le posate (per me). E alla fine c'è solo da leccarsi i baffi.
un cuore d'oro
Di patty postato il 16/03/2015 22:42:51
Sarebbe un tortino al cioccolato con cuore fondente. All'apparenza è già perfetto , ma quando hai il piacere di incontrarlo e andare più a fondo, sei sorpreso dallo scoprire che all'interno è ancora meglio... Papà..Persona di una bontà d'animo infinita ..grazie
..sentirsi al sicuro!
Di Chiara postato il 16/03/2015 19:56:39
Mio padre . Il mio piatto di spaghetti pomodoro e basilico. Da piccola era un piatto che mi faceva sentire al sicuro , amata. Io che non amavo i nuovi sapori e i piatti elaborati...Oggi da grande quel piatto e' diventata la mia ancora di salvezza .. Come mio padre ..due forchettate e mi sento a casa
Il re dea grigliata
Di Nadia postato il 16/03/2015 19:54:23
Se mio papà fosse un piatto, sarebbe una grigliata mista! Sfizioso nella sua semplicità, a tratti spigoloso ma tenero fino all'osso!
Piatto unico
Di Stefano postato il 16/03/2015 19:31:39
Se mio padre fosse un piatto sarebbe PAPArdelle con PAPAya!piatto unico....
SAPORE DI...TABULE'
Di Filippo postato il 16/03/2015 19:27:43
Mio padre, nato e cresciuto in Medioriente, si è trasferito da ragazzo in Italia. La tabulé, piatto elegante ma informale, variopinto e pittoresco ma semplice ed essenziale, così tipico del suo paese di origine ma nello stesso tempo così vicino alla nostra cucina, lo rappresenta alla perfezione.
SAPORE DI...TABULE'
Di Filippo postato il 16/03/2015 19:21:36
Mio padre, nato e cresciuto in Medioriente, si è trasferito da ragazzo in Italia. La tabulé, piatto elegante ma informale, variopinto e pittoresco ma semplice ed essenziale, così tipico del suo paese di origine ma nello stesso tempo così vicino alla nostra cucina, lo rappresenta alla perfezione.
Sapori veri
Di Gabriella postato il 16/03/2015 16:37:13
Il mio super lombardo papa', cresciuto a pulenta e lacc (polenta elatte) della cascina Torriana, potrebbe solo essere un bel piatto di polenta bramata con gorgonzola e salamelle.
pasta e fagioli con radicchio
Di annarita postato il 16/03/2015 16:02:57
Sarebbe un piatto povero, della campagna veneta, della tradizione. La pasta e fagioli, con radicchio travisano per dare quel mix di amarognolo (come la vita ti porta ad essere, a volte) con il sapore farinoso dei fagioli (comparabile al vissuto e all'esperienza), per un uomo legato alla sua terra
Ahó
Di Ele postato il 16/03/2015 15:13:49
Se il mio papà fosse un piatto, sarebbe una pasta alla carbonara. Il suo accento romano, anche dopo anni di vita a Milano, è inconfondibile. Una carbonara bella pepata!
papa
Di erika postato il 16/03/2015 15:01:24
se fosse un piatto sarebbe un piatto da portata in porcellana fine forma rotonda contenente tanto buon cibo!!
un delizioso croccante arancino...
Di LUANA postato il 16/03/2015 14:31:43
Oramai sono 12 anni che mio papà non c'è più, ma se fosse stato un piatto sarebbe stato sicuramente un arancino!!! Primo perché era bravissimo a farli, secondo perché gli arancini sono un pò com'era lui croccanti fuori e teneri e saporiti dentro!!!!
PAPINO
Di STEFANIA postato il 16/03/2015 14:04:37
Il Mio papino sarebbe sicuramente degli spaghetti alle vongole, un piatto semplice che se fatto davvero con amore, ricorda il mare che lui ama tanto e la sua terra, la Sicilia. Un piatto verace come lui ma nello stesso tempo di classe cosi come è lui che si sa adattare ad ogni situazione, persona al
Maiale allo sciroppo d'Acero
Di Dol postato il 16/03/2015 12:19:05
sarebbe un piatto a lunga marinatura come le cosine allo sciroppo d'acero.1)bisogno di molto tempo e molti ingredienti che sembrano non andare bene tra di loro,confusionali.Succo di Mela,aglio,cannella,sciroppo d'acero,rosmarino..mix incomprensibile ma che funziona.2)da salato a dolce,inaspettato.
Un fiore con spuma e bollicine
Di Azzurra postato il 16/03/2015 12:07:08
Semplice, ma ricco di dettagli e dalla goduria inebriante: Fiore di zucchina in pastella alla birra. Un connubio (io il fiore, lui la pastella che mi avvolge) perfetto. Al sapore di birra, frizzante e dorata come l'atmosfera che si crea quando stiamo insieme. Unico nel suo genere, ma discreto.
Torta al limone
Di Silvia postato il 16/03/2015 11:56:07
Se mio padre fosse un piatto sarebbe un dolce al limone.Una torta con una glassa dura fuori (perchè sembra duro, ma il suo sapore è dolce). Con tanta crema dentro (perchè quando ti dona dolcezza lo fa alla grande). Al limone (perchè non è mai esagerato come il cioccolato) Ti voglio bene papà!
Manicaretti d'autore
Di Roberta postato il 16/03/2015 11:40:26
La sua firma.....col gusto!
Babbo cacciucco
Di endriu postato il 16/03/2015 11:34:19
Se siamo ciò che mangiamo, mio papà è il cacciucco, la zuppa di pesce livornese fatta, in origine, con gli avanzi del pescato (regalati - pare - come gesto di generosità a chi era in difficoltà). Un piatto senza fronzoli ma gustoso: proprio come mio padre, uomo tutto di sostanza e dal cuore generoso
Inno alla
Di charline postato il 16/03/2015 11:05:59
Sinfonia di sapori in accordi di gusto maggiore. La sua poesia culinaria invade ogni tua pappilla in giubilazione, chiudi gli occhi e lascia la succulenza prendere possesso del tuo corpo e della tua mente. Il maestro ha colpito, il tuo stomaco ringrazia...Il Rubio ti ha rubato il cuore!
Cosonsèi bergamaschi
Di Christian postato il 16/03/2015 09:58:42
Da vero bergamasco d.o.c e pastore mio padre non si tirerebbe mai indietro davanti un piatto di Casonséi ripieni e rigorosamente conditi con burro fuso, pancetta e tanta salvia. Niente rivisitazioni con uvetta o scorza di limone ma solo ricetta originaria:semplice e povera come detta la tradizione!
Un dolce che dona allegria
Di Massimo postato il 16/03/2015 09:32:47
Mio padre e' una persona ironica e molto divertente che con il suo modo di fare equilibria chi sta intorno a lui; quindi per me è' un dolce con pan di spana al cioccolato ricoperto in tre strati di crema diplomatica con farcitira di frutta di stagione primaverile come il suo carattere e panna
Mmmmhhh...PEPATA DI COZZE
Di iolanda postato il 16/03/2015 09:19:47
Decisamente un piatto di mare per un pescatore come mio padre! Un piatto semplicissimo ma che conservi tutto l'intenso sapore e l'odore del mare a cui mio padre non sa proprio resistere. Da buon calabrese so che apprezzerebbe un peperoncino fresco sminuzzato sopra e un bicchiere di Cirò!
TORTINO AL CIOCOLATO CON CUORE CALDO
Di Arianna postato il 16/03/2015 09:07:39
Se mio papà fosse un piatto sarebbe un tortino al cioccolato con cuore caldo! Duro e solido all'esterno, classico capo di famiglia autoritario e a volte scontroso per chi non lo conosce ma in realtà se si scava al suo interno trovi la morbidezza e la dolcezza che con un sorriso mi regala e protegge!
sacco
Di teresa postato il 15/03/2015 19:37:01
Se mio padre fosse un piatto..sarebbe dei rigatoni con delle verdure, melanzane, zucchine , pomodori.quelle del suo orto che coltiva con tanto amore ..e che portano il sapore degli anni che passano ma che attraverso il cibo riportano me e mio fratello ogni volta che lo prepara indietro negli anni.
Pollo croccante
Di Emanuele postato il 15/03/2015 14:13:38
La prima cosa che mi è venuta in mente leggendo la descrizione è stata subito il pollo arrosto...quello che cucini per un ora in casseruola ...perché di campagna, fresco, che ti ha dato la nonna il giorno prima appena ucciso e spennato. Croccante, che sa di arrostito. Mio padre ne diventa matto.
Grigliata mista di carne
Di pina postato il 15/03/2015 12:30:32
In una grigliata mista ci sono pezzi morbidi, e profumati, altri un po' più croccanti, qualcuno bruciacchiato e affumicato. Così è mio padre, a volte tenero, a volte nascosto dietro la sua scorza dura; qualche volta fumoso e sfuggente. Ma è proprio per la varietà che ordini la grigliata no?
un dolce al cioccolato
Di Luisa postato il 14/03/2015 22:57:05
solido all'esterno, sempre pronto a sostenere, che nasconde sotto un fare un po' orso un centro morbido, dolce e coccolante, sempre pronto ad accogliere la figlia in crisi o l'amico che ha bisogno di una spalla
la trippa!!
Di dario d'urso postato il 14/03/2015 15:49:32
mio padre sarebbe certamente un piatto di trippa alla siciliana . Volete sapere il xche? basterebbe che vi mandassi una foto...ma non mi sembra il caso! p.s. ah dimenticavo siciliano xche e' di catania
UN PIZZA..!
Di ANDREA postato il 14/03/2015 13:02:50
Una pizza..! Una persona dinamica, allegra e curiosa.. un informatico, sempre attento alle nuove tecnologie se fosse un piatto sarebbe "UNA PIZZA"; un piatto semplice e morbido, delicato e ricercato con gusti cangianti.. La pizza che condividevamo, una marcherita da impreziosire a piacere..!
Panino con Salsicce e Friarielli
Di Corinne Borrelli postato il 13/03/2015 16:14:54
Se mio padre fosse un piatto sarebbe senz'ombra di dubbio un panino con salsicce e friarielli : apparentemente semplice ma intenso,deciso,coinvolgente e rassicurante all'interno. Questo piatto placa tutti i miei pensieri negativi e le mie preoccupazioni , esattamente come fa mio padre.
Aglio, olio e peperoncino
Di Ludovico postato il 13/03/2015 01:02:17
Semplice, speziato, piacevole, piccante: ideale per chi vuole evadere dai soliti orari di pasti e cene. Mio papà è così: accomodante, ma a tratti imprevedibile e capace di pazzie.
cous cous di mare
Di Fiore postato il 12/03/2015 14:06:02
Mio padre lo posso senza dubbio associare ad un cous cous: misterioso e fresco al gusto, amarognolo e speziato, mai banale, e abbinarlo ai frutti di mare per un sapore inimitabile, come un vero uomo di mare sa essere.
Frittata di spaghetti
Di mary postato il 12/03/2015 13:12:38
Un piatto semplice, genuino, di recupero. Verace come lui, un padre campano, cultore alla cucina casalinga. Spontaneo e vitale, senza fronzoli e ricercatezze.