Teatro-Cucina a Milano

Un originale spettacolo da mangiare. Da pubblico a commensali di un banchetto di piatti regionali e tipicità gastronomiche

ATTENZIONE: Evento scaduto

Fuori da ogni schema drammaturgico convenzionale, torna in tutta la sua originalità l'intrattenimento conviviale in cinque portate e due atti di Teatro-Cucina.

Fino al 5 marzo, all'atelier di Teatro in Polvere, gli spettatori diventano commensali nel corso della cena-spettacolo ideata da Elisabetta Faleni, autrice che firma la regia, e da Valentino Infuso, co-autore e anima della scena.

Una performance gastronomico-teatrale che ha debuttato a Milano nel lontano 2001, diventando un cult con più di 2mila repliche all'attivo.

Un banchetto in scena: Teatro-Cucina

Un banchetto in scena: Teatro-Cucina

Teatro-Cucina, uno spettacolo da mangiare

Dal felice connubio fra cibo e teatro, nasce questa nuova forma di intrattenimento. Dove profumi, gesti e sapori che evocano saperi antichi si caricano di valore emozionale. E diventano il mezzo per raccontare la vita.

La vita e l'esistenza di tutti, fatta di memoria e di sentimenti, di suggestioni e di sensazioni. Ora felici, ora tristi, ora allegri, ora scanzonati.

Momenti di vita narrati attraverso piatti di cucina regionale, sentori di vini e impasti di farine. Momenti a cui corrispondono portate e scelte drammaturgiche, legate da un intenso fil rouge à manger.

Danza, canto e musica si fondono con farina, acqua e vino. Prodotti tipici e nettari fortemente territoriali scandiscono il ritmo di pietanze che cambiano stile con il variare del tono teatrale.

Una lunga tavolata, con tanto di tovaglie damascate, bicchieri smaltati, cucchiai di legno e posate d'argento, accoglie i trenta spettatori che diventano i trenta commensali. Parte integrante di un insolito spettacolo che si trasforma in banchetto.

Il menu? Resta segreto fino alla mise-en-scène. Si tratta di un percorso di degustazione ritmato da cinque piatti, ideato dallo chef stellato Davide Oldani.

Teatro-Cucina, intrattenimento conviviale in cinque portate e due atti, è di scena sabato 28 febbraio, mercoledì 4 e giovedì 5 marzo alle ore 20.30; domenica 1 marzo alle ore 13.30. Prenotazioni e informazioni al 320 8186817 o alla mail teatrocucina@teatroinpolvere.it.