Intrigante tartufo bianco a Milano

Il pregiato re del bosco protagonista di un percorso gastronomico

ATTENZIONE: Evento scaduto

Autunno, tempo di tartufo. Se poi a essere protagonista è il pregiato tartufo bianco, la stagione si colora di inebriante bontà. Lo sa bene Nicola Colella, chef e patron de Il Mosto Selvatico, che fino alla fine di dicembre propone un menu ad hoc.

Un percorso gastronomico che ruota attorno al candido re del bosco, declinandolo nella golosa patata al cartoccio con fonduta, in tre primi e in quattro secondi.

Si va dalla polentina con Toma dolce del Piemonte con tartufo bianco alla tartare di fassone con pane tostato e lamelle di tartufo.

Passando per grandi classici come le uova al tegamino o per originali abbinamenti col pesce, che non smentiscono l'animo mediterraneo de Il Mosto Selvatico.

Ecco allora che sua maestà il tartufo bianco duetta con il filetto alla brace, ma anche con le mazzancolle in crosta di sale.

Un menu comprensivo di acqua e caffè, da cui scegliere due portate. Per una cena romantica, preziosa e intrigante, nella fascinosa cornice lilla e rétro del ristorante.

Un affascinante e romantico viaggio nel sapore e nel lilla: Il Mosto Selvatico

Un affascinante e romantico viaggio nel sapore e nel lilla: Il Mosto Selvatico

menu al tartufo bianco

  • ANTIPASTO
  • Patata al cartoccio con fonduta e scaglie di tartufo bianco

  • PRIMI
  • Taglierini al burro, Parmigiano e petali di tartufo bianco
  • Risotto mantecato al Castelmagno con lamelle di tartufo bianco
  • Polentina con Toma dolce del Piemonte e tartufo bianco

  • SECONDI
  • Mazzancolle in crosta di sale con scaglie di tartufo bianco
  • Tartara di fassone con pane tostato e lamelle di tartufo bianco
  • Ventaglio di filetto scottato alla brace con tartufo bianco
  • Uova al tegamino con petali di tartufo bianco

  • DESSERT
  • Dolce a scelta dalla carta

  • DA BERE
  • Acqua e caffè inclusi

  • PREZZO
  • Euro 70 a persona (il menu comprende due portate a scelta dal menu)