Brunch Al Peck a Milano

Nel tempio della gastronomia meneghina, il risveglio domenicale diventa un rito contemporaneo

ATTENZIONE: Evento scaduto

Avere 130 anni e non sentirli. È quanto accade al meneghino Peck, intramontabile cult della gastronomia, dove tutte le domeniche è di scena un nuovo appuntamento nel segno dell'eccellenza gourmande.

Per la prima volta, infatti, lo storico indirizzo cittadino resta aperto nel giorno di festa e spalanca le sue porte al brunch: un rito che prende gustose forme dalle 12 alle 16 negli spazi del ristorante Al Peck, al primo piano del negozio di Via Spadari 9.

Dallo shopping gourmet al risveglio regale il passo è breve. Ecco allora un rendez-vous con i migliori ingredienti e prodotti selezionati, interpretati in chiave contemporanea dallo chef Matteo Vigotti. Un momento di ritrovata convivialità, per regalarsi attimi preziosi a tu per tu con le specialità firmate Peck.

Un ricco buffet sfoggia un parterre di piatti caldi e freddi che ruotano attorno al fil rouge della materia prima di qualità. Una certezza che prende per la gola attraverso proposte gastronomiche suddivise in sfizi, fritti, tradizione, crudi di pesce, insalate, primi piatti, secondi piatti e dolci.

Mentre alla carta sono disponibili le immancabili uova: strapazzate con gorgonzola e spinaci novelli, declinate in omelette con zucchine trifolate e fontina, girate con pomodoro, mozzarella vaccina a latte crudo Peck e basilico.

Croissant, torte, muffin, brioche: la ricca proposta dolce

Croissant, torte, muffin, brioche: la ricca proposta dolce

brunch al peck, una sfilata gourmet

Per cominciare? Welcome drink a base di Mimosa (incluso nel prezzo). E poi si può scegliere la bevanda preferita (esclusa nel prezzo): caffè, tè in foglia e, per chi non rinuncia a Bacco, bollicine della Franciacorta o della Champagne o vini da prestigiosi territori italiani e stranieri. Oltre a centrifugati, frullati e spremute di frutta fresca.

Tra le chicche da assaggiare? Il club sandwich con astice e frittata di albume d'uovo con asparagi, la tarte tatin con robiola, uova, pere e miele, i pancake con maionese al curry e coda di gambero al lemongrass. E ancora, spiedini di gambero e pollo alla soia e prelibate selezioni di salumi affinati e formaggi italiani di Peck.

Se per un tuffo in mare ci sono la tartare di ombrina battuta al coltello con alghe, il crudo del Mediterraneo e il sushi roll con frutta marinata, per una passeggiata di terra ci si può affidare a portate come il roast beef con pane nero al pomodoro o l'arrosto di vitello.

E poi? Cous cous e insalata di quinoa, ma anche primi come il riso al salto con parmigiano e asparagi o le crespelle integrali con ricotta e spinaci.

Non mancano dolci golosi, rigorosamente homemade, che spaziano dalla torta frangipane ai frutti di bosco alla sfogliata di albicocche e pistacchi. Senza dimenticare frutta, mini yogurt, selezione di brioche e croissant. Tra le delizie da non perdere, il sorprendente finto uovo: una bontà a base di panna cotta con gelatina al passion fruit e pancetta zuccherata.

Tra le chicche da assaggiare, l'uovo al bacon: una dolce sorpresa

Tra le chicche da assaggiare, l'uovo al bacon: una dolce sorpresa