Rotonda della Besana a Milano

Da chiesa settecentesca a spazio espositivo dedicato all'infanzia

La pianta a croce greca e l'ottagono centrale sormontato da una cupola la rendono una delle opere architettoniche più originali del Settecento milanese.

È la Rotonda della Besana, la suggestiva sede delle mostre e degli eventi culturali del MUBA, il Museo dei Bambini. Ma la storia dell'edificio è lunga: quando fu costruito, tra il 1713 e 1725, era una chiesa con annesso cimitero cui erano destinati i malati meno fortunati dell'Ospedale Maggiore.

Denominata Complesso di San Michele ai Nuovi Sepolcri, nonché Foppone dell'Ospedale, la Rotonda fu poi sconsacrata. Nel XIX secolo, l'architetto Luigi Cagnola venne incaricato di trasformare l'edificio in un Pantheon del Regno italico, ma non riuscì mai a portare a termine il progetto.